Potresti avere FOMO o FOKU?

Le Fobie più INQUIETANTI che potresti avere anche tu (Luglio 2019).

Anonim
Quando si tratta dei nostri telefoni, non è solo la paura di perdere (FOMO) che ci tiene attaccati e lo scrolliamo con abbandono. È paura di stare al passo (FOKU).

Anche se ho una consapevolezza della mia relazione con il mio telefono, anche se prendo delle misure per limitare il mio uso, anche se ho dei forti confini con i miei figli circa il loro utilizzo, se mi chiedessi se mi sento come se avessi un maneggiando il mio rapporto con esso, ti darei un NO inequivocabile!

Più parlo con le persone del loro rapporto con la loro tecnologia, il senso di appartenenza più forte che provo. Per la maggior parte delle persone, ogni volta che vedono qualcuno raggiungere il proprio telefono c'è una campana che si spegne nella mente che crea l'impulso di afferrare il telefono. Ogni volta che rallentano o stanno aspettando da qualche parte, sorge l'idea o la necessità di controllare il telefono. Come una dipendenza, so che questo non è sano eppure con tutta la mia consapevolezza e con tutte le tecniche là fuori, anch'io combatto con questo.

Finalmente comincio a capire di cosa si tratta e cosa fare it.

Ci sono molte teorie perché la maggior parte delle persone oggi sente questa connessione ossessiva con i loro telefoni. Alcuni dicono che è una dipendenza e la spiegano neurologicamente come un'ondata di dopamina che ci trascina verso un oggetto come droghe o alcol. Altri lo descrivono più vicino a un disturbo d'ansia in cui c'è questo effetto FOMO (paura di perdere) e quindi sentiamo questo bisogno ossessivo di controllare i nostri messaggi, i social media e le notizie.

Se non controllo spesso il mio telefono, Sarò seppellito in una scorta di messaggi per passare al setaccio per urgenza e importanza. Di conseguenza, il mio cervello prende rapidamente la decisione: "Oh, luce intermittente, dovresti controllarlo."

Posso vedere la credibilità in tutte queste teorie, ma per me, la vedo come una corrente che sono catturato nel punto in cui ci sono così tante vie di messaggi che arrivano ora (e-mail, testo, social media e tutte le notifiche dell'app) che se non lo controllo frequentemente, verrò seppellito in una scorta di messaggi per setacciare per urgenza e importanza. Di conseguenza, il mio cervello prende rapidamente la decisione: "Oh, luce intermittente, dovresti controllarlo."

C'è la sensazione che se lo lascio andare per un po ', semplicemente non riuscirò a tenere il passo,quindi l'acronimo FOKU (paura di stare al passo).

La realtà è che oltre l'80% delle volte (o forse più), il messaggio non è qualcosa a cui si deve rispondere in quel momento: non è urgente. Inoltre, non è qualcosa che avrebbe avuto importanza se lo avessi perso. Tuttavia, il cervello dice: "Se riesco a metterlo fuori gioco in questo momento, limiterò le scorte".

Ci sono molte teorie sull'efficienza che dicono, se puoi ottenere qualcosa in meno di due minuti, ottieni fatto allora e là. Se ci vorranno più di due minuti, rimandalo finché non avrai più tempo. Ma questa teoria, combinata con il modo in cui la tecnologia funziona oggi, può farti vivere come una scimmia che oscilla da un ramo all'altro.

L'altra trappola è: più messaggi rispondi, più ricevi in ​​cambio e poi cominci per capire profondamente come questo sia un problema con l'umanità moderna in generale in questo momento. Alcuni dicono che la risposta è semplicemente smettere di inviare messaggi, c'è del vero in questo, ma la realtà è che molti di questi messaggi richiedono una risposta.

Quindi, qual è la soluzione qui per non essere così asserviti da FOMO e FOKU ?

Ci sono tutti i tipi di hack vita a breve termine come:

  1. Interrompere l'abitudine : Prenditi un giorno lontano dal telefono per interrompere l'abitudine (anche se questo può aumentare FOKU se è travolgente quando torni).
  2. C'è un'app per quel : Applica app come Foresta che fa crescere alberi mentre sei fuori dalla tua app o Twilight che cambia la tonalità del tuo telefono a seconda dell'ora del giorno che puoi ricordarti che non è tempo di lavoro.
  3. Gioca al social game : Puoi abbattere socialmente giocando a cena con i tuoi amici dove impili i telefoni e il primo a ritirare paga il conto.
  4. Metti dove non puoi ottenerlo : O estremi e mentre stai guidando, metti il ​​telefono nel bagagliaio.

Tuttavia, per un impatto a lungo termine e ottenere davvero più sicurezza e aiutare a sciogliere FOMO e FOKU.

  1. Ricorda, siamo tutti in questo insieme : Il primo passo per me che è stato utile è capire che non sono solo in questo e iniziare a conversare con le persone a riguardo.
  2. Chiamarlo per domarlo : Il passo successivo è è stato esercitarmi a nominarlo quando si presenta tre volte nella mia mente. Il mio amico Dan Siegel ha coniato la frase "chiamala per domarlo", ed è esattamente quello che sta succedendo qui. Dare un nome ti permette di ambientarti naturalmente in quello spazio mentale tra lo stimolo e la risposta dove giace la prospettiva e la scelta.
  3. Rilassa il corpo : La lotta, il volo, la risposta al congelamento è stata attivata in modo che possiamo spostarla rilassando il corpo.
  4. Rendilo sociale : questo è il punto più importante qui, continua a parlare con familiari e amici della consapevolezza che noti riguardo al sentirsi superati o tirati verso la tua tecnologia. Rendendolo relazionale si incorpora la consapevolezza più profonda dentro di te e ti sarà più facile sentirti in controllo.
  5. Perdona e invita : Essere consapevoli della tua relazione con il tuo telefono sta andando controcorrente ora. Quindi, sarai totalmente imperfetto (come nella maggior parte delle cose nella vita) e quindi quando ti ritrovi a cadere in una relazione malsana che non ti fa sentire bene, congratulati con te stesso per il risveglio. Quindi perdona te stesso per il tempo passato e con questa rinnovata consapevolezza, invita te stesso a ricominciare.

Tutte queste cose mi sono state incredibilmente utili per avere un rapporto più sano con il mio FOKU e forse, soprattutto, è solo per essere curioso su cosa ti piacerebbe vedere la relazione e quando ti allontani da quell'intenzione.

Consenti a questo di essere uno sforzo giocoso in quanto sarà un matrimonio che durerà una vita.

Adattato da Mindfulness & Psychotherapy
Iscriviti per supportare