Perché la gentilezza amorevole richiede tempo: Sharon Salzberg

La sabiduría de la mente, la sabiduría del corazón por Ramiro Calle (Potrebbe 2019).

Anonim
È solo dopo che ci siamo allenati più volte che inizieremo a notare un'abitudine che si sta sviluppando, vale a dire, liberandoci di tanto in tanto.

Sharon Salzberg, co-fondatore della Insight Meditation Society, offre una "Meditazione di Lovingkindness guidata" - L'invio di gentilezza amorevole a persone a cui ci sentiamo neutrali e a cui abbiamo sentimenti difficili.

La via verso la gentilezza amorevole: scegli le tue frasi

La gentilezza amorevole deve essere fatta nel modo più semplice possibile in modo che l'esperienza scaturisca più delicatamente, più naturalmente. Per farlo nel modo più semplice possibile, occorre innanzitutto usare frasi che abbiano un significato personale. Le frasi tradizionali che vengono insegnate, almeno questa loro traduzione classica, inizia con se stessi:

Posso essere libero dal pericolo, posso conoscere la sicurezza.Il pericolo in questo senso è sia il pericolo interno che la forza di alcuni stati mentali e il pericolo esterno. Quindi, Posso essere libero dal pericolo. Posso avere la felicità mentale. Posso avere la felicità fisica. Possa io avere una facilità di benessere , il che significa che non dovrò lottare terribilmente, giorno dopo giorno, con mezzi di sussistenza, con problemi familiari.

Lascia che la tua mente riposi nelle frasi. Puoi essere consapevole delle frasi sia con il respiro o solo in se stessi - il focus dell'attenzione sono le frasi. Lascia che la tua mente riposi in loro. I sentimenti andranno e verranno.

Posso essere libero dal pericolo, posso avere la felicità mentale , ma in realtà dovresti usare qualsiasi frase che sia potente per te. Devono essere significativi non solo in un modo molto temporaneo- Posso arrivare a questo corso ok-ma qualcosa di profondo che vorresti per te stesso e desideri per gli altri. I pensieri sono molto importanti nel fare amorevole benignità, non lottare per ottenere un certo tipo di sentimento. Lascia che la tua mente riposi nelle frasi. Puoi essere consapevole delle frasi sia con il respiro o solo in se stessi - il focus dell'attenzione sono le frasi. Lascia che la tua mente riposi in loro. I sentimenti andranno e andranno.

A volte sembrerà piuttosto glorioso, sarà straordinario.

A volte, molte volte, sarà molto ordinario, molto secco o molto meccanico, ma non importa. Ciò non significa che non stia accadendo nulla o che non funzioni. Ciò che è importante è farlo, è formare quell'intenzione nella mente perché stiamo unendo il potere della gentilezza amorevole e il potere dell'intenzione e questo è ciò che produrrà l'effetto di quel libero flusso di amorevole benignità.

La gentilezza amorevole richiede tempo

La prima volta che ho fatto la pratica della gentilezza amorevole è stata senza un insegnante. Per prima cosa abbiamo aperto il centro; un gruppo di noi ha deciso di fare un ritiro personale qui per un mese e non avevo mai fatto amorevole benignità prima sebbene ne avessi sentito parlare. Ho pensato che fosse un'occasione perfetta per farlo.

Mi sono seduto nella mia stanza e sapevo che era stato fatto in fasi successive e ho iniziato dedicando una settimana a mandarmi amorevole gentilezza. Per tutto il giorno andavo in giro per l'edificio - seduto nella mia stanza, seduto nella hall - dicendo tutto, potrei essere felice, posso essere pacifico, posso essere liberato , e ho sentito assolutamente nulla.

Alla fine della settimana, qualcosa accadde a qualcuno nella comunità e molti di noi, inaspettatamente, dovettero lasciare la ritirata. Poi mi sentii doppiamente male: non solo non accadde nulla ma non andai mai oltre me stesso, il che era davvero egoistico.

Stavo correndo di sopra di sopra nel turbinio di dover andare via. Ero in piedi in uno dei bagni e ho lasciato cadere un barattolo di qualcosa, che si è frantumato in mille pezzi. Il primo pensiero che mi venne in mente fu: "Sei davvero un klutz, ma ti amo." E pensai: "Oh wow! Guarda quello. "Tutte quelle ore, tutte quelle frasi in cui ero solo arido e meccanico e sentivo che nulla stava accadendo. Stava succedendo. Mi ci è voluto un po 'per capire la fioritura di quello ed è stato così spontaneo che è stato meraviglioso. Quindi: non lottare, cercare di far succedere qualcosa. Lascia che accada. Succederà.

Il nostro lavoro, per così dire, è solo per dire quelle frasi, per dirle sapendo che cosa significano, ma senza provare a fabbricare un sentimento, senza metterlo sopra, sullo stress. Lascia che la tua mente riposi nelle frasi, e lascia che le frasi siano significative per te.

Mi piacerebbe parlare di inviare una gentilezza amorevole alla persona neutrale e un po 'di mandare amorevole benignità a qualcuno che abbiamo difficoltà con l'invio di un messaggio a una persona neutrale.

Invio di gentilezza amorevole al partito neutrale

Il primo compito, naturalmente, è trovarne uno, a volte è molto interessante. Trovo che molto spesso non appena incontriamo qualcuno o pensiamo a loro, se non li abbiamo incontrati, abbiamo un giudizio su di loro: mi piacciono non mi piacciono.

Se riesci a trovarli una persona neutrale, a volte c'è un grande rinfresco nel mandare loro amorevole benignità perché non c'è nessuna storia su di loro.

Vedi se riesci a capire che questa persona vuole essere felice così come ognuno di noi vuole essere felice e aperto, estendere quella forza di amorevole benevolenza verso di loro.

Mandare amorevole benignità al difficile partito

Dopo averlo fatto per un po ', passiamo, solo brevemente, a inviare amorevole benignità a qualcuno che abbiamo difficoltà con. Questo è un posto molto interessante perché è molto difficile. È un posto molto potente perché quella persona, in qualche modo, simboleggia la differenza tra l'amore o la gentilezza amorevole, che è condizionale, e ciò che è sull'incondizionamento che va oltre l'avere i nostri desideri, avere l'affetto restituito, avere persone che ci trattano bene. È quella persona che definisce la linea tra ciò che è finito e ciò che è infinito. Eppure non è facile. Molto spesso a pensare a questa persona e all'inimicizia, o rabbia, o paura, qualunque cosa. Come suggerimento, quando iniziamo quella parte della pratica, nello spirito di farlo nel modo più semplice possibile, è probabilmente meglio iniziare con qualcuno in cui c'è lieve irritazione piuttosto che la persona che ti ha ferito di più nella tua vita.

E lentamente iniziano ad aprirsi in livelli di difficoltà. A volte quando inviamo amorevole benignità a una persona difficile, proviamo tutti questi altri sentimenti, come la rabbia. Se possibile, vedi se puoi lasciarlo andare. Restituisce la recitazione delle frasi. Se è troppo forte, puoi abbandonare la gentilezza amorevole. Presta molta attenzione al sentimento fino a quando non inizia a placarsi, molto con il senso di compassione per se stessi: non hai bisogno di giudicarlo. Ora, quando puoi, puoi riprendere la gentilezza amorevole di nuovo, forse con una persona più semplice.

Pratica di amorevolezza e gentilezza

Per iniziare, prendi una comoda posizione seduta . Iniziamo sedendoci comodamente, chiudendo gli occhi.

Trova le frasi che vorresti usare per offrire gli auguri . Prendendo alcuni respiri profondi, rilassando il corpo, trovando le frasi che riflettono ciò che desideri più profondamente per te stesso. Ripeteteli molto gentilmente.

Mettete in mente qualcuno che è stato gentile con voi . Se ti viene in mente qualcuno che è stato un benefattore per aiutare in qualche modo, per chi provi rispetto o gratitudine, o tieni un'immagine di quella persona, o pronuncia i loro nomi nella tua mente. Dirigi quella forza di amorevole benignità verso di loro, augurandogli sicurezza, felicità e pace. Molto delicatamente, una frase alla volta, lascia che la mente riposi nella frase.

E se un buon amico viene in mente, qualcuno a cui tieni, c'è cura reciproca, prova il senso di questa persona, dirigi le frasi verso loro, desiderando la loro felicità e il loro benessere.

Ricorda a una persona neutrale . Idealmente sarebbe qualcuno qui, naturalmente, perché hai l'opportunità di incontrarli, per osservare come si sviluppa un sentimento di gentilezza amorevole nel corso del tempo. Se qualcuno qui, se non qui, ha qualcuno nella tua vita che non hai un forte senso di simpatia o dispiacere. Vedi se riesci a farti pensare a quella persona. Estendi il sentimento di amorevole benignità verso di loro - proprio come tutti noi vogliamo essere felici, così anche questa persona vuole essere felice. Se nessuno viene in mente in questa categoria, allora puoi semplicemente stare con un buon amico.

Se ti sembra fattibile, ricorda alla persona con cui hai difficoltà . Se c'è qualcuno con cui hai difficoltà, forse non molto grave a questo punto - qualcuno con cui c'è conflitto, c'è tensione. C'è disagio, non c'è antipatia. Ricordando che anche la sua persona vuole solo essere felice, che per ignoranza, tutti commettiamo errori che creano danno o sofferenza, e che causando sofferenza inevitabilmente porterà sofferenza a quella persona. Vedi se riesci a estendere quella forza di amorevole benignità verso di loro. Mandare gentilezza amorevole non significa che approviamo o approviamo tutte le azioni, significa che possiamo vedere chiaramente azioni che sono scorrette o non abili e non perdere la connessione.

Inviare gentilezza amorevole non significa che approviamo o condona tutte le azioni, significa che possiamo vedere chiaramente azioni che sono errate o non abili e che non perdono ancora la connessione.

Chiamando qualcuno in mente con chi c'è difficoltà, ripeti le frasi verso di loro . Se riesci a trovare una cosa buona di questa persona, nel mezzo di tutto il resto, se ti concentri su quell'unica cosa buona, rifletti su di essa per un momento, scoprirai che c'è una sensazione di avvicinarsi, di aprirsi, e tutto il resto può essere visto in quella luce.

Se non riesci a trovare nemmeno una cosa buona di questa persona, puoi riflettere sul loro desiderio di essere felici.

Espandi la tua consapevolezza a tutti gli esseri, ovunque , senza distinzione, senza esclusione. Possano tutti gli esseri essere liberi dal pericolo, possano avere la felicità mentale, possano avere la felicità fisica, possano avere facilità di benessere.

Tutti gli esseri viventi: siano liberi dal pericolo, possano avere felicità mentale, possano hanno felicità fisica, possono avere una facilità di benessere.

Tutte le creature, conosciute o sconosciute, vicine o lontane, alcune che ci piacciono, alcune che non ci piacciono, altre in cui siamo neutrali.

Tutte individui… felici, sofferenti, che causano sofferenza. Hanno ancora questo desiderio di essere felici, di essere liberi. Possa essere così E tutti quelli esistenti. Ogni essere, tutti i luoghi, possono essere in grado di realizzare i frutti di ciò che desideriamo per noi stessi.

Adattato da un discorso di Sharon Salzberg alla Insight Meditation Society. Ascolta il discorso completo

Una meditazione amorevole per rafforzare la compassione

Non cadere nella trappola dell'autostima: prova un po 'di autocompiacimento