Un modo per avere conversazioni profonde online... No, davvero

Film cristiano completo 2018 – "Pericolosa è la strada per il Regno dei Cieli" Dio è la mia fiducia (Potrebbe 2019).

Anonim
Assaf Peretz ha creato un luogo online per farti conversare in profondità su ciò che conta. Tom Morris, Ph.D. parla del suo affascinante sito Web e delle possibilità di una discussione online significativa.

Assaf Peretz ha conseguito un dottorato di ricerca. in logica matematica all'Università di Berkeley, per la quale ha ricevuto il prestigioso Clay Liftoff Fellowship. Quindi, confondendo tutti quelli che credono che un logico matematico non possa essere una creatura divertente e sociale, ha sviluppato l'innovativo sito web sociale www.THINQon.com.

Tom:Ciao, Assaf! Descrivi THINQon per noi in un modo molto logico.

Assaf:Ciao Tom. THINQon è una comunità costruita per condividere e raggiungere la comprensione di tutto ciò che conta per noi, dalle esperienze e dalle domande della nostra vita quotidiana a quelle storiche, filosofiche, professionali e politiche. Informalmente, la gente lo descrive come un luogo in cui persone interessanti possono parlare di cose interessanti in modo significativo.

Tom:Posso immaginare qualcuno che dice: Perché le persone dovrebbero andare online a parlare in modo significativo con persone interessanti? Non possiamo farlo, e forse meglio, offline?

Assaf:Sì e no. Hannah Arendt, il filosofo politico, disse:

Perché il mondo non è umano solo perché è fatto dagli esseri umani, e non diventa umano solo perché la voce umana suona in esso, ma solo quando è diventato l'oggetto del discorso. Per quanto siamo influenzati dalle cose del mondo, per quanto profondamente possano suscitare e stimolare noi, diventano umani per noi solo quando possiamo discuterli con i nostri simili.

Ci credo davvero, e volevo sviluppare una piattaforma per consentire tali conversazioni di essere disponibili sempre, ovunque e su larga scala. Internet ci consente come mai prima d'ora di ridefinire ed espandere chi sono i nostri potenziali compagni di conversazione.

Il desiderio di sentirsi intellettualmente coinvolti con persone al di fuori della nostra cerchia più stretta è sempre esistito e talvolta è stato soddisfatto attraverso la pubblicazione. "Pubblicazione" significa rendere pubblico, apparire in un formato più grande degli amici. Ciò che prima non era possibile era avere una conversazione impegnata e significativa su una scala più ampia, a differenza del semplice annuncio delle proprie opinioni. La maggior parte, se non tutti, gli attuali formati online sono ancora ampiamente modellati su quel vecchio formato di pubblicazione. Ora chiunque può avere una rubrica, o un libro, o qualcosa come il proprio programma TV, ma non è stato così facile avere una conversazione profonda con un vasto gruppo di persone interessanti, e forniamo un nuovo formato che lo rende possibile.

Tom:Naturalmente, su Twitter e Facebook ci può essere un avanti e indietro, un dare e avere.

Assaf:Assolutamente. Ma entrambi i siti ti danno ancora un'interazione limitata con i tuoi "amici" precedenti, le conversazioni possibili sono in forma di morso del suono e sono intrinsecamente effimere. È difficile che un'idea rimanga a galla nello stream di Twitter per molto tempo e Facebook essenzialmente cancella le vecchie chat.

Questo mi porta ad un altro aspetto che ci interessa quando sviluppiamo THINQon - per rendere le conversazioni sostanziali e durature - creare un nuovo tipo di risorse, come Wikipedia, ma per questioni soggettive. (Invece di mordere il suono, una parola che a volte usiamo per descrivere le conversazioni è "diablog", un dialogo di blog.)

Se guardi alle comunità online, Facebook è un social network, LinkedIn e MySpace sono per social network e THINQon può essere descritto come Social Thinking.

Tom:Come definiresti il ​​ruolo delle conversazioni nel rispondere alle domande della vita?

Assaf:Per informazioni semplici, come ad esempio a che ora si apre un negozio,i siti di domande e risposte standard che funzionano attraverso una serie di risposte disconnesse e una "migliore risposta" sono utili. Ma per la maggior parte delle domande, è necessario altro. Riesci a immaginare, Tom, un filosofo o un ricercatore che non pensa, scrive e opera attraverso una conversazione con gli altri? La conversazione è ciò che ci permette di scavare le risposte da dentro di noi e ciò che ci abilita. È ciò che ci consente di non iniziare ogni volta dal punto di partenza.

C'è una ragione per cui Montaigne, uno dei padri della cultura moderna, ha detto di una conversazione: "Secondo me, il gioco più fruttuoso e naturale della mente è in conversazione, lo trovo più dolce di qualsiasi altra azione nella vita."

Ecco perché ha scritto tutti i suoi saggi in conversazione con i grandi scrittori del suo passato e presente. Sono sicuro che hai notato anche, Tom, come nella citazione di Arendt menziona espressamente in che modo una discussione è ciò di cui abbiamo bisogno, non solo di parlare.

C'è una storia rilevante che mi piace. Qualcuno chiama un direttore del circo che chiede un lavoro. Dice che può leggere un libro dall'inizio alla fine e dalla fine all'inizio. Può moltiplicare istantaneamente i numeri fino a 30. Il ragazzo del circo non è interessato e riattacca. Il chiamante mette giù il telefono e pensa: "Oh, ho dimenticato di menzionare che sono un cavallo". È un grande scherzo sul perché senza una conversazione abbastanza completa, semplicemente non si sa quali elementi importanti mancano in ciò che stai dicendo o chiedendo, e ciò può essere cruciale.

Tom:Questa è la differenza tra la semplice raccolta di informazioni e il raggiungimento di una comprensione significativa. Viviamo certamente in un'epoca di informazioni. Ma spesso non riusciamo nemmeno a ottenere le informazioni giuste a meno che non stiamo interagendo bene.

Assaf:Esattamente.

Tom:Ma Assaf, ammettiamolo - viviamo in un mondo di muti - TV a scomparsa, notizie mordenti e conversazioni in "Jersey Shore". Riterresti che il tuo sito sia in qualche modo elitario?

Assaf:Considereremo Socrate a suo tempo elitario? Ha parlato con chiunque abbia a cuore le cose che contano e ha sentito che chiunque può insegnarglielo. Perché non dovremmo? Chiunque può partecipare alle conversazioni su THINQon, hanno solo bisogno di portare il giusto atteggiamento di sincera e aperta indagine.

Tom:Le persone oggi sembrano avere una capacità di attenzione corta e simili a scorciatoie. Alcuni direbbero che una conversazione significativa estesa è una cosa del passato. Ma lo avrebbero detto più rapidamente.

Assaf:Paul Valéry ha parlato quasi un secolo fa di persone che volevano solo scorciatoie. In effetti, riteniamo di fornire una scorciatoia molto significativa. Invece di dover prendere tutte le informazioni che raccogliamo e mettere insieme noi stessi, le conversazioni ci aiutano a metterlo insieme meglio e più velocemente. La gente parla della regola di 10.000 ore di praticare un compito specifico per diventare eccellente in esso. La comprensione può ridurre significativamente questo tempo. A volte devi prendere una strada più lunga, per una scorciatoia più grande.

Tom:Peccato non potremmo citare anche Simon Cowell o Kim Kardashian. Il punto è importante per tutti noi. Le nostre preoccupazioni non sono nuove. E i nostri bisogni più profondi rimangono.

Assaf:Sì. Penso che molte persone credano che l'interazione online sia veloce e superficiale, mentre se vuoi un significato, o cose più profonde, devi andare offline, se non del tutto. Le nostre vite si stanno spostando online, e sempre di più, e abbiamo ritenuto importante creare una piattaforma per un'esistenza online significativa e un modo di trascorrere del tempo, dal momento che il tempo trascorso online è sempre più quello che siamo.

Tom:Come hai deciso che c'era bisogno di un sito web speciale? Non è possibile che le persone che vogliono perseguire domande di vita più profonde inizino semplicemente i propri blog?

Assaf:Certo, ma consideriamo il blog personale. Innanzitutto, fai un post su qualcosa a cui sei già interessato, e poi speri nei commenti dei tuoi amici o da chiunque possa trovare in qualche modo il tuo blog. E i blog sembravano sempre più una presentazione che una conversazione per me.

Sul sito, puoi imbatterti in argomenti che non stavi già riflettendo, ma che ti attirano e potresti scatenarti in conversazioni che altrimenti non avresti mai avuto avere avuto. Può espandere la tua mente. È bello venire in un posto per vedere a cosa sta pensando la gente, ed essere in grado di unirsi alla conversazione a volontà.

Tom:Buoni punti. Quando ho visitato il sito, sono stato sorpreso dal tono grande e premuroso delle conversazioni. Sembra così accogliente.

Assaf:Questa è l'esperienza che vogliamo che le persone abbiano. È una comunità molto aperta, diversificata e solidale, in cui le persone si sentono a proprio agio a parlare. All'inizio non eravamo sicuri se questo potesse essere sostenuto man mano che il sito cresceva, ma in effetti le persone spesso commentano la gentilezza della comunità e le discussioni, e quanto si divertono. La scala solleva solo la qualità. Sta diventando il grande salotto che vorremmo avere pieno di nostri amici e persone fantastiche che è difficile avere offline. Grande chiacchierata e anche ottimi risultati nelle relazioni.

Ci sono esperimenti che mostrano come le situazioni sociali possono determinare se le persone saranno buone o cattive. Sento che parte del compito di creare una piattaforma è quello di crearne uno che aiuti le persone a essere il loro meglio piuttosto che il loro peggio.

Tom:Ci credo, Assaf. Oggi ho apprezzato il nostro discorso e sono molto contento per quello che stai facendo. Spero che tu e il sito continuerete a prosperare, una grande conversazione alla volta!

Assaf:Grazie, Tom. È stato un piacere.


Tom Morris è diventato uno dei filosofi pubblici più attivi al mondo grazie alla sua insolita capacità di portare la più grande saggezza del passato nelle sfide del presente. Ora è presidente del Morris Institute for Human Values. È autore di 20 libri ed è apparso in numerosi media popolari come The Today Show, Live! con Regis e Kelly,CNN, NPR, TLC e The New York Times , tra gli altri.

Foto © iStockPhoto.com/ricardoinfante