Due pratiche di consapevolezza per tornare in contatto con il tuo corpo

un Esercizio Pratico di Consapevolezza - Pier Giorgio Caselli (Potrebbe 2019).

Anonim
Come passare da una mentalità "aggiusta" ad avvicinarsi al corpo con più gentilezza e accettazione

Una cosa che ho notato nelle mie lezioni e Reclami di recente è che le persone stanno lottando, non solo con le loro menti durante la meditazione, ma i loro corpi. È una relazione conflittuale.

La consapevolezza ci insegna a continuare a tornare al momento presente mentre lo sperimentiamo nel corpo, come il respiro nella consapevolezza della meditazione del respiro. È bello ricordare che il corpo è sempre nel momento presente.

Mi piaceva l'inaspettata giocosità dell'espressione "il corpo di oggi". Immediatamente ha reso il mio corpo più piacevole, meno personale… Abbiamo tutti un "corpo di oggi". "

In una recente lezione di yoga a cui ho partecipato, l'insegnante, quando ci ha spostato attraverso le pose, ha usato il termine" il corpo di oggi ". Non ha detto il tuocorpo o anche il corpo ,ma il corpodi oggi. Mi è piaciuta l'inaspettata giocosità di quell'espressione. Immediatamente mi ha fatto sentire il mio corpo più accettabile, meno personale e allo stesso tempo più connesso con le altre persone nella stanza e con i loro corpi. Abbiamo tutti un "corpo di oggi".

Così tanti di noi lottano con il nostro corpo: il modo in cui appare, il modo in cui è costruito, il modo in cui "si comporta", o no. Lo vedo sempre nelle classi che insegno. "Non sono flessibile" o "Sono troppo grasso", "Sono troppo vecchio", "troppo malato", "troppo brutto" "troppo goffo", "troppo incasinato", "troppo…". Non stiamo andando così bene con l'apprezzamento, o almeno l'accettazione del corpo.

Lasciamo andare il critico interiore

Quando abbandoniamo l'identificazione di "Io, me, mio" con il nostro corpo anche solo per pochi istanti in un momento, può accadere qualcosa di miracoloso. Possiamo rilassarci. Possiamo rilassarci. Se il corpo non è personale, non "mio", allora posso rilasciare l'idea che è completamente nelle mie mani cambiare ciò che non mi piace. Quindi il mio corpo non è "colpa mia" e posso rilasciare per un momento la sentita responsabilità di risolverlo. Non appena posso lasciar andare, posso aprirmi e la consapevolezza e la percezione del mio corpo possono cambiare in modo significativo.

Quando abbandoniamo l'identificazione di "Io, me, mio" con il nostro corpo anche solo per pochi momenti in un tempo, può accadere qualcosa di miracoloso.

Ma , si potrebbe dire, il termine "corpo di oggi" è troppo impersonale e trasforma il corpo in un oggetto. Non vogliamo provare ad amare di più il nostro corpo e ad essere più in sintonia con questo corpo?

Sì, assolutamente. E sì, l'idea di "corpo di oggi" è impersonale. Questo è in realtà il punto. Pensaci in questo modo: cosa succede alla mia esperienza quando la prendo così personalmente? Se amo il mio corpo, non è davvero un problema. Ma cosa succede se non lo faccio? Questo può farmi sentire un fallimento che non posso cambiare ciò che è fastidioso in questo momento. Può essere semplice come non essere in grado di fare una svolta in avanti in un modo che le altre persone della classe possono fare o difficile come avere una sfida di salute cronica o semplicemente odiando il proprio corpo o certe parti del corpo.

Posso prenditi cura del "corpo di oggi" con molta più tenerezza e perdono. O per lo meno posso tollerare che sia così com'è. E poiché è solo "il corpo di oggi" e non "il corpo di sempre", posso esercitarmi solo per oggi. Posso praticare la consapevolezza del corpo solo per questo momento e non preoccuparmi tanto di come potrebbe essere domani o la prossima settimana o di cosa pensi la mia mente del mio "corpo per sempre".

Anche se il mio corpo non è cambiato un po ' entro domani, il flusso delle sensazioni corporee e il mio umore avranno. Non rimangono mai esattamente uguali.

Quando usiamo l'elemento del tempo nella nostra esperienza, ci apriamo alla verità che le percezioni cambiano. Il modo in cui mi sento in questo momento probabilmente non è lo stesso di quello che sentivo ieri o domani. Forse neanche come mi sentivo 10 minuti fa. Anche se il mio corpo non è cambiato un po 'entro domani, il flusso delle sensazioni corporee e il mio umore avranno. Non rimangono mai esattamente uguali.

Mentre pratichiamo mentalmente con l'idea del corpo di oggi, possiamo vedere più chiaramente che ognuno ha "il corpo di oggi". Lo condividiamo tutti. E questo potrebbe farci sentire più in contatto con le altre persone intorno a noi.

Pratiche di consapevolezza per amare il tuo corpo

Puoi fare queste pratiche per "il corpo di oggi" seduto o sdraiato in modo rilassato o come parte del tuo regolare meditazione.

1) Gentilezza amorevole per il corpo di oggi

  • Consapevolezza:Questo è "il corpo di oggi". Sentiti nel corpo come è adesso. Com'è?
  • L'umanità condivisa:Riflettendo: ogni essere umano ha un corpo (e così ogni animale). Questo è come ci si sente ad avere un corpo umano. O un corpo maschile o femminile. O un corpo fluido di genere.
  • Gentilezza amorevole per il corpo di oggi:Usa una frase o due che risuonano con te. Ad esempio: "Possa questo corpo essere felice ea suo agio" o "Possano queste gambe essere felici ea loro agio". *
  • Tocco gentile:Prova a toccare il corpo con gentilezza, come semplicemente mettendo una mano sulla parte del corpo con cui stai praticando. Siamo cablati per un tocco di supporto e spesso questo può trasmettere il messaggio di gentilezza e supporto come nient'altro.

2) Compassione per il corpo di oggi

Adattato dalla rottura di autocompiacimentodi Kristin Neff

Se stai lottando con il tuo corpo o parti del tuo corpo, usa questa pratica di compassione invece della semplice gentilezza amorevole.

  • Consapevolezza:Questo è "il corpo di oggi". Sentiti nel corpo come è adesso. Com'è?
  • L'umanità condivisa:Riflettendo: ogni essere umano ha un corpo (e così ogni animale). Questo è quello che sembra avere un corpo umano che fa male. Questo è quello che si prova ad avere (per esempio) mal di testa, o immobilità al ginocchio dopo l'intervento chirurgico, ecc. E migliaia di altre persone sentono esattamente la stessa cosa. Vedi se riesci a toccare il senso di solidarietà con tutte le altre persone che conoscono questo dolore.
  • Compassione per il corpo di oggi:Usa una frase o una parola o due con cui entri in risonanza. Ad esempio: "Che questo dolore si allenti" o "Mi importa di questo dolore."
  • Tocco gentile:Prova un gesto premuroso, come mettere la mano sulla parte del corpo dolorante, o anche accarezzarla delicatamente, il un genitore amorevole potrebbe abbracciare un bambino ferito.

Queste pratiche possono cambiare notevolmente il modo in cui si sperimenta il proprio corpo e possono persino portare ad un amore corporeo serio. Fai un tentativo!

* Per un audio guidato di una scansione del corpo amorevolezza visita il sito web di Christian Wolf.

5 motivi per portare consapevolezza al corpo

Meditazione scansione corpo principiante