Domina le cattive abitudini con questa pratica di Mindfulness di 10 minuti

The habits of happiness | Matthieu Ricard (Potrebbe 2019).

Anonim
La tua mente è costruita per desiderare. Siamo in grado di rispondere alle voglie in due modi: sati, o notare i nostri trigger e lavorare con loro. Questa meditazione guidata ci aiuta a costruire consapevolezza su come le voglie si manifestano nella mente e nel corpo, così da liberarci da abitudini malsane.

Questa meditazione guidata è stata registrata dal vivo al Centro per la consapevolezza presso la University of Massachusetts Medical School

  • Primo, trova una posizione comoda . Possiamo iniziare semplicemente stabilendo una postura confortevole, qualunque sia la postura per noi adesso.
  • Ora, sintonizzatevi sulle sensazioni corporee . Controlla con il tuo corpo. Che cosa sente il tuo corpo in questo momento? Stai mantenendo la tensione in qualsiasi luogo? Forse il check-in con i piedi e altri punti di contatto: le ginocchia, i fianchi, le nostre mani, le nostre spalle. Anche questo respiro, respirando se stesso. Solo essere davvero curioso: cosa è vivo per noi adesso nei nostri corpi.
  • Dai un nome alle voglie nella tua mente.Per i prossimi minuti giocheremo con il lavoro con le voglie. Una volta che siamo sistemati e ancorati in questo corpo, basta ricordare qualcosa che fa davvero scorrere i nostri succhi, sia che si tratti di un cibo o di qualcos'altro che ci piace davvero. Stiamo anche ricordando quei pruriti che ci sentiamo come se dovessimo graffiare. Molti di noi sono in "Inbox Zero", ovvero questa costante corsa per mantenere le nostre caselle di posta in arrivo e i nostri account di posta elettronica il più ridotti possibile. Possiamo farcelo notare: come ci si sente? Quando ho aperto il mio computer e ho 58 nuove e-mail nell'ultima ora. Quindi, se è qualcosa di piacevole, o se è qualcosa di spiacevole che ci sentiamo di dover affrontare, basta pensare a questa situazione. Veramente il check-in per vedere che cosa questa voglia di fare qualcosa si sente come nel nostro corpo; questo desiderio di trattenere il piacevole o l'impulso di far sparire lo spiacevole.
  • Ora, nota come il desiderio si manifesta nel tuo corpo . Quando identifichiamo dov'è nel corpo, possiamo chiamare la curiosità. Come ci si sente? Forse anche nominando noi stessi le sensazioni fisiche che sono le più predominanti. Possiamo persino esplorare come questa sensazione cambia e cambia quando portiamo questa curiosa consapevolezza ad essa. Possiamo anche aumentare la curiosità un po 'di più. Se dovessimo scegliere è più sul lato destro o sul lato sinistro del nostro corpo? È più nella parte anteriore o posteriore del nostro corpo? E cosa succede semplicemente esplorando curiosamente dove si trova? Quanto dura questa sensazione? Una sensazione viene sostituita da un'altra che diventa più predominante? E se notiamo che la sensazione sta svanendo è stata sollevata immaginando quel cibo o la casella di posta elettronica.
  • Notate come ci si sente ora solo per riposare nella consapevolezza nel corpo . Notate cosa si prova a sapere che possiamo diventare consapevoli di queste sensazioni - Che non dobbiamo essere schiavi delle nostre voglie, possiamo esplorarle con curiosità, momento per momento.
  • Infine, esplorate ogni altro bisogno o voglie che superano . Per i prossimi minuti. Semplicemente riposando nella consapevolezza dei nostri corpi. Essere alla ricerca di questi impulsi: solleciti a perdersi nelle fantasie o in quelli che spingono a picchiarsi su qualcosa che potrebbe essere accaduto prima o durante la settimana. Immergiti proprio dentro. Esplorando. Tenendo ogni sensazione con questo tipo, curiosa consapevolezza.
Questa meditazione guidata fornisce ulteriori informazioni a un articolo intitolato "Constant Craving", pubblicato nel numero di aprile 2018 della rivista .

Come la consapevolezza lavora per rompere le cattive abitudini

Un modo semplice per rompere una cattiva abitudine