Rimedi per la tua mente ansiosa

Sconfiggi la tua ansia e stress -Audio Subliminale (Potrebbe 2019).

Anonim
Elisha e Stefanie Goldstein offrono 11 modi per rallentare e rimanere fermi quando l'ansia ti fa inciampare.

In una brutta giornata - e quelli possono venire uno dopo l'altro - ogni piccola cosa può guidaci alla distrazione. Siamo pruriginosi, ansiosi, ci tiriamo i capelli, troppo nervosi per meditare. La prossima volta che il tuo cervello si ingarbuglia, considera questi suggerimenti.

1. Primo, rallenta

Quando siamo ansiosi TUTTO accelera - i nostri pensieri corrono, il nostro cuore batte, il nostro respiro accelera. Ciò rende difficile pensare in modo chiaro e prendere decisioni salutari. Al primo segno di accelerazione, spostati un po 'più lentamente e vedi cos'altro puoi fare per intenzionalmente s u n d n d w w w.

2. Vieni nei tuoi sensi

L'ansia vive nelle nostre menti e spesso si manifesta nel corpo. Quando siamo ansiosi non siamo collegati a dove siamo. Prenditi qualche minuto per entrare in contatto con i tuoi cinque sensi. Ti aiuterà a riportarti nel momento.

3. Sii consapevole di un compito semplice

La vita è piena di semplici compiti: camminare, mangiare, rispondere alle email, fare giardinaggio, bere acqua, cucinare. Quando siamo ansiosi, ci sentiamo fuori controllo. Essere consapevoli di un compito semplice ci aiuta a ricordarci che abbiamo il controllo delle nostre scelte. Scegli un'attività e immagina che sia la prima volta che lo fai. Immergiti nella ricchezza della tua vita.

4. Fai un controllo di realtà

L'ansia spesso deriva dalla paura di eventi che non hanno avuto luogo. Le nostre menti sono molto creative e potenti e spesso raccontano storie che non sono vere. Quando hai un pensiero catastrofico, chiediti: "Questo pensiero è assolutamente vero?" È probabile che le tue peggiori paure siano solo queste: paure, non fatti, non la realtà di ciò che sta accadendo.

5. Rilascia il critico

Non solo l'ansia è abbastanza dolorosa, ma spesso siamo colpiti da una seconda serie di pensieri autocritici. Una semplice domanda: i giudizi ti rendono più o meno ansioso? La risposta è quasi sempre, di più. Quando noti l'autocritica, vedi se puoi interromperlo lasciandoti cadere nel tuo cuore e dicendo "Posso imparare a essere più gentile con me stesso".

6. Canalizza la tua energia ansiosa

Non tutta l'ansia è cattiva. Come la maggior parte degli eventi mentali, l'ansia si trova su uno spettro. Se la tua ansia non è grave, puoi effettivamente convogliare quell'energia in qualcosa di produttivo. Se stai nervosamente aspettando di sentire qualche notizia, attivati, vai a fare una passeggiata veloce, pulire, organizzare o fare giardinaggio invece

7. Sdraiati e cerca

Questo è un trucco secolare… una naturale esperienza di consapevolezza consapevole inizia quando ci sdraiamo, guardiamo il cielo e guardiamo le nuvole. Prova la natura di come tutte le cose vanno e vengono naturalmente.

8. Ascolta

Come esperimento, prendi il giorno e imposta l'intenzione di ascoltare. Ascolta i suoni delle foglie nel vento, dei bambini che giocano o di qualcuno che ti parla. Quando ci fermiamo e ascoltiamo, possiamo tornare in contatto con la semplicità della vita, ei pensieri ansiosi iniziano a sobbollire.

9. Esercizio 5 × 5

Nei momenti di ansia da moderata a intensa, la pratica 5 × 5 può tornare utile. Attraversa ciascuno dei tuoi sensi e dai il nome a cinque cose che noti su di loro. In altre parole, dai un nome a cinque cose che stai vedendo, odorando, assaggiando, sentendo e ascoltando. Questo può aiutare a interrompere il pensiero catastrofico automatico che sta alimentando l'ansia.

10. Conosci i tuoi trigger

Cosa ti rende ansioso? Essere in ritardo? Esibirsi per una folla? Situazioni sociali? Se conosci i trigger, puoi preparare meglio le pratiche calmanti. Quando la mente si sente preparata, è più a suo agio.

11. Coltiva la pazienza

L'impazienza è per l'ansia, poiché la pazienza è calmare e alleviare. Se vuoi creare padronanza intorno alla pazienza, devi essere alla ricerca di impazienza e incuriosirlo. Come si manifesta nel corpo? Puoi lasciarlo essere? La pazienza non è solo una virtù. È un percorso verso la libertà emotiva.


Scopri il tuo equilibrio naturale

La meditazione di montagna è un modo meraviglioso per darti l'esperienza di bilanciare in mezzo alla natura mutevole della mente.

1. Sedersi in una posizione comoda, chiudere gli occhi e fare alcuni respiri profondi. Consenti ai respiri di essere un'ancora per questo momento.

2. Immagina di essere una montagna, con la foresta che copre la montagna e tutto il suo fogliame. Fai del tuo meglio per metterti in contatto con questa visualizzazione.

3. Sperimenta le diverse stagioni, dell'estate, dell'autunno, dell'inverno e della primavera che si svolgono. L'autunno porta bei colori, l'inverno tutta la neve, il ghiaccio e le tempeste, la primavera porta i suoi nuovi fiori e l'estate porta il calore e potenzialmente il fuoco.

4. Ora chiediti: "La montagna stessa è effettivamente cambiata?" La montagna rimane la stessa: solida, stabile e con i piedi a terra.

5. Nel mezzo dell'ansia, dici a te stesso: "Inspirando, immagino me stesso come la montagna, espirando, sono radicato e solido". Senti il ​​naturale equilibrio che c'è.

Questo articolo è apparso anche nel numero di aprile 2016 di magazine.
Iscriviti per supportare