Obiettivi

QUALE OBIETTIVO COMPRARE?! - TUTORIAL FOTOGRAFIA (Potrebbe 2019).

Anonim
Recentemente ho avuto l'onore di intervistare Susan Kaiser Groenlandia, che ha avuto il coraggio di lasciare una carriera di legge ben pagata per abbracciare una chiamata a insegnare la meditazione di consapevolezza ai bambini di appena quattro anni. È autrice del libro imminente TheChild: Come aiutare il tuo bambino a gestire lo stress e diventare più felice, →

Recentemente ho avuto l'onore di intervistare Susan Kaiser Greenland, che ha avuto il coraggio di lasciare una carriera ben retribuita abbraccia una chiamata per insegnare la meditazione di consapevolezza ai bambini di quattro anni.

È autrice del prossimo libro TheChild: come aiutare il tuo bambino a gestire lo stress e diventare più felice, più tenero e più compassionevole

.Ha inoltre sviluppato il sito Web Mindfulness Together e il programma Inner Kids, progettato per insegnare ai giovani le abilità vitali verso un mondo più pacifico e compassionevole.

Susan parlerà al Bridging the Hearts and Minds of Youth Conferenza a San Diego dal 4 al 5 febbraio 2012.

Elisha : Susan, che percorso straordinario hai scelto. Quando insegno la consapevolezza agli adulti, sento spesso, come mai non abbiamo avuto questa educazione quando eravamo piccoli, il mondo sarebbe stato un posto molto migliore. Cosa ti ha spinto a lasciare le manette d'oro e avventurarti in quest'area così necessaria?

Susan : Grazie, Elisha. Non sono così sicuro di scegliere il percorso; spesso mi sembra più come se mi avesse scelto. Ho praticato la meditazione da solo e ho visto come mi ha aiutato, quindi è stato naturale chiedermi se potesse aiutare anche i miei figli. Ma l'ispirazione per iniziare a cercare sul serio modi di praticare con i miei figli (che erano piuttosto giovani all'epoca) è arrivata quando ero in ritiro di meditazione di una settimana con Ken McLeod. Avevo studiato con Ken per alcuni anni prima di questo ritiro ed ero amico di molti dei suoi studenti.

Guardando intorno alla sala di meditazione una sera, ho notato che molti di noi erano genitori ed è rimasto colpito dal fatto che nessuno di noi stavamo parlando di portare consapevolezza ai nostri figli. Qualcosa accadde durante quella ritirata e sentii un cambiamento: il desiderio di integrare la consapevolezza nella mia vita familiare in modo più diretto. Non è raro per me lasciare un ritiro pensando di aver avuto qualche intuizione importante, quindi dopo aver avuto uno di questi a-ha momenti dopo la meditazione, aspetto una settimana circa prima di recitare. Se dopo una settimana mi sento ancora così, provo a fare qualcosa al riguardo. Una settimana dopo essere tornato a casa dal ritiro di Ken, quell'anno, più di dieci anni fa, sapevo che praticare la consapevolezza con i bambini era qualcosa che volevo fare (o forse dovevo fare). Sebbene non avessi idea che alla fine mi avrebbe portato lontano dalla mia pratica legale, cosa che mi è anche piaciuta.

Elisha : Puoi darci una breve sinossi di alcune delle abilità vitali che insegni a questi bambini?

Susan : Il programma Inner Kids si è evoluto nel corso degli anni e ora il mio obiettivo principale è insegnare ai bambini una visione del mondo più consapevole. Nell'allenamento classico, quella visione del mondo passa attraverso lo sviluppo di tre qualità simultaneamente: consapevolezza, saggezza e valori. Il mio lavoro è secolare, ma è informato da modelli classici e queste tre qualità (consapevolezza, saggezza e valori) possono essere tradotte meravigliosamente come attenzione, equilibrio e compassione, ciò che mi piace pensare come il nuovo ABC dell'apprendimento. Imparando questi nuovi ABC, i bambini, gli adolescenti e le loro famiglie possono sviluppare una visione del mondo più consapevole:

  • Avvicinarsi a nuove esperienze con curiosità e mente aperta;
  • Sviluppare un'attenzione forte e stabile;
  • Vedere chiaramente l'esperienza di vita senza carica emotiva;
  • Sviluppo di azioni e relazioni compassionevoli;
  • Costruire comunità con gentilezza e compassione;
  • Lavorare insieme per fare la differenza nel mondo;
  • Espressione gratitudine; e
  • Piantare semi di pace coltivando terreno comune.

Elisha : Mentre le istruzioni nella pratica della consapevolezza possono essere semplici, la pratica stessa può essere tutt'altro che facile a volte. Cosa succede quando i bambini lanciano gli scoppi d'ira o quando sono vittime di bullismo? Come ti avvicini a questa pratica durante i momenti difficili?

Susan : È fondamentale che gli adulti che lavorano con i bambini capiscano che questa è una pratica orientata ai processi (al contrario di una pratica orientata all'obiettivo) e lo scopo del processo è la trasformazione. Non è affatto raro che i bambini abbiano difficoltà quando iniziano a guardare le loro esperienze interne ed esterne chiaramente senza una carica emotiva (o con meno di una).

A volte è difficile per i bambini, gli adolescenti e persino gli adulti elaborano ciò che vedono attraverso l'introspezione e potrebbe essere impossibile per loro contestualizzare o comprendere le proprie intuizioni da soli. È importante avere pazienza con i bambini e semplicemente vederli chiaramente, e amarli, per quello che sono - anche quando non sono in grado di comportarsi al meglio - e credere che la navigazione di questo comportamento non perfetto sia una parte necessaria della trasformazione che la consapevolezza

Elisha : Cosa possono fare i genitori per sostenere i loro figli nell'essere più consapevoli?

Susan : Giù le mani, la cosa più potente che un genitore può fare per sostenere il suo o i suoi figli nella loro pratica sono sviluppare la propria consapevolezza e praticare se stessi. I bambini imparano con l'esempio e ciò che facciamo spesso ha un impatto maggiore sui nostri figli di quello che diciamo.

Elisha : puoi condividere una pratica che genitori, educatori o insegnanti possono essere in grado di portare nelle loro vite con i loro figli?

Susan : Penso che aiutare i bambini a trovare una postura fisicamente comoda da cui praticare la meditazione sia molto importante. Incoraggiare i bambini a sdraiarsi mentre pratichi la consapevolezza del respiro è abbastanza utile, ma è anche un'attività che uso chiamata Pendulum Swing (o tic-toc con i bambini più piccoli). Lo scopo di questa attività è aiutare coloro che hanno difficoltà a stare fermi (seduti o sdraiati) a meditare in gruppo. Ecco come funziona:

Obiettivi

    Costruire la consapevolezza del proprio corpo.

    Rendere più facile e più piacevole per coloro che hanno difficoltà a meditare ancora con un gruppo di persone.

    Aiutare a sistemarsi corpo e mente prima di meditare.

    Sviluppare abilità di concentrazione assistendo alla sensazione di movimento.

Guida all'attività

Preparazione

Assicurati che gli studenti abbiano abbastanza spazio per oscillare da un lato all'altro senza toccare l'un l'altro.

Introduzione

  • Partendo da una posizione seduta o in piedi incoraggia i bambini a fare uno o più respiri e notare le sensazioni associate alla respirazione.
  • Spiega che oscilleremo i nostri corpi da un lato all'altro lentamente, iniziando a destra (mantenendo il nostro sit-bones saldamente sul cuscino) e poi lentamente oscillando indietro a sinistra.
  • Ricorda agli studenti che l'oggetto dell'attenzione (o messa a fuoco) è la sensazione viscerale di oscillare da un lato all'altro e quando si accorgono che le loro menti hanno vagato, basta riportarlo al punto nsation of movement.
  • L'obiettivo è aiutare i bambini a trovare e stabilire uno swing ritmico e ripetitivo che funzioni per loro. I movimenti irregolari rispetto al pacing o al pattern non sono così propensi a promuovere un senso sentito di calma, centro e concentrazione.
  • Poiché lo swing deve risuonare visceralmente con la persona che oscilla per essere efficace, il ritmo e la durata possono variare da da bambino a bambino. Che cosa è calmante per un bambino può o non può essere calmante per un altro. In effetti ciò che è calmante per un bambino può agitare o frustrare un altro.
  • Proprio come non esiste un modo giusto o sbagliato per praticare la consapevolezza in generale, fintanto che i bambini si rispettano a vicenda (e non colpiscono intenzionalmente altre persone o cose) non esiste un modo giusto o sbagliato di praticare il pendolo.

Istruzione

Se hai familiarità con le istruzioni classiche per la meditazione camminata, è utile utilizzarle come punto di riferimento per questa attività. Nell'istruzione classica ci sono tre parti da camminare: sollevare il piede, spostarlo e posarlo (o fare un passo).

Ci sono tre eventi simili nel movimento del pendolo, nel cambio e nel centro.

  1. Inizio una posizione centrata prima muovere (o spostare) verso un lato mantenendo le ossa sedute sul cuscino
  2. Quando raggiungi il punto in cui non puoi oscillare ulteriormente senza sollevare l'osso da sedere, sposta il peso e torna indietro di nuovo verso il centro. Lo spostamento è simile al sollevamento nel camminare lento e silenzioso. Stai di nuovo muovendo mentre oscilli verso il centro.
  3. Quando raggiungi il centro della pausa del cuscino per un momento, quel momento è simile al posizionamento (o al passo) nel camminare lento e silenzioso.
  4. L'oscillazione inizia di nuovo sul lato opposto (in movimento);
  5. Il momento in cui si raggiunge la fine dell'oscillazione su un lato e lo spostamento del peso prima di iniziare a oscillare verso il centro è simile al sollevamento; e
  6. Nel momento in cui si nota che la sensazione di essere centrata di nuovo sul cuscino è simile a quella del posizionamento.

L'istruzione va in questo modo:

  • Spostarsi su un lato; spostamento del peso; tornare indietro verso il centro; pausa per un momento per sentirsi centrato seduto sul cuscino. Quindi, spostati sul lato opposto; spostamento del peso; tornare indietro verso il centro; pausa per un momento per sentirsi centrato seduto sul cuscino. Ripetere. All'inizio c'è una leggera pausa ad ogni cambiamento, ma gradualmente la pratica diventa più fluida.
  • Una volta che gli studenti hanno familiarità con gli otto pezzi dell'esercizio (muovendo / spostando / spostando / centro-poi nell'altra direzione muovendo / spostando / moving / center), e il movimento diventa più fluido, incoraggiare gli studenti a oscillare da un lato all'altro senza fermarsi nel mezzo del movimento per notare la sensazione di essere centrati sul cuscino.
  • Con i bambini piccoli è utile usa uno strumento a corda per accentuare ogni cambiamento, strumming come un segnale immediato è il momento di spostare il peso e spostare nella direzione opposta.

Grazie mille, Susan. Non vedo l'ora di incontrarti alla conferenza.

Come sempre, ti preghiamo di condividere i tuoi pensieri, storie e domande di seguito. La tua interazione fornisce una saggezza vivente per tutti noi di cui trarre beneficio.


Per ulteriori informazioni su Susan Kaiser Groenlandia, leggi "The About to" Moment e leggi la tecnologia Teach your children con un video Apple qui su.