Mindful Movement

Evening Ritual and Guided Sleep Meditation to Close Your Day and Drift off to Sleep (Giugno 2019).

Anonim
"Sembra molto fastidioso e molto utile." Ed Halliwell su quale movimento mentale gli ha insegnato i suoi modelli di pensiero.

È la terza settimana dei corsi di riduzione dello stress basati sulla consapevolezza che sto attualmente insegnando, e questo significa che il nostro lavoro principale è il movimento consapevole. È una settimana interessante per me come leader del corso, in parte perché non mi collego comodamente con alcuni dei movimenti che pratichiamo. Storicamente, tendo a divertirmi muovendo il corpo velocemente o per niente. Quindi, adoro giocare a calcio, in parte perché il ritmo del gioco dà al mio corpo un senso di energia e di rilascio, e adoro mentire e riposarmi al sole, che spesso porta una sensazione di lasciarsi andare e rilassarsi. Movimenti lenti, come quelli in Hatha Yoga o camminata leggera, d'altra parte? La mia risposta era: "No, grazie".

Scarica questo pratico grafico per praticare la meditazione camminata.

Più praticavo la meditazione, tuttavia, più iniziavo a esplorare questa resistenza. Che cosa ho veramente sentito quando mi sono permesso di muovermi lentamente? Quando ho preso la mia mente nel mio corpo in questi momenti, ho scoperto irrequietezza, impazienza, irritazione e noia. Volevo fermarmi o andare più veloce. Hmm, interessante. Non era questo uno schema che avevo anche identificato con la mia esperienza mentale: che abitualmente mi avvicinavo alla vita a una velocità vertiginosa, e poi mi fiondavo o cadevo in un torpore esausto? Non erano queste le stesse scomode emozioni che si presentavano quando prendevo tempo e mi importava di scrivere, o ascoltavo attentamente ciò che qualcun altro stava dicendo in una conversazione, o cercavo di costruire alcuni mobili a pacchetto piatto, pezzo per pezzo. pezzo? Hmm, ancora più interessante.

Più mi impegnavo con pratiche di movimento consapevole, più sentivo che mi stava dimostrando il mio abituale stile di fidanzamento. Invece di evitare i sentimenti spiacevoli che si presentavano quando rallentavo, ora stavo prestando attenzione a loro, vedendo come mi influenzavano e scegliendo di stare con loro. Non mi divertivo ancora, ma stavo notando come questo cambiamento nello stile di relazione si stesse espandendo nella mia vita. Invece di rinunciare alle cose quando mi sentivo annoiato o impaziente, ho sviluppato una maggiore volontà di sperimentare e accettare quei sentimenti, che spesso hanno portato all'avvio e al completamento di compiti (dalla cottura di un pasto alla scrittura di un libro) che in precedenza si sarebbero potuti annullare. Ho iniziato a sentirmi più a terra e ad attenuare la tendenza a fluttuare da un'idea, lavoro, casa, percorso spirituale o relazione ad un'altra. Mi sentivo più centrato, più volenteroso, più a mio agio, anche durante le turbolenze emotive.

Non sto dicendo che questi cambiamenti siano il risultato di un movimento consapevole. Ma sembra che solo impegnandomi in una pratica che ho trovato difficile potrei vedere più chiaramente come ho reagito ad altre sfide nella vita. Trovo la meditazione seduta e le pratiche di scansione del corpo relativamente facili, probabilmente perché la quiete fisica di cui hanno bisogno sono in qualche modo parte del mio schema attuale ("esausto dal correre in fretta - ok, ora vado a sedermi o sdraiarmi a meditare").Ma poiché sono più facilmente cooptati a quel modello, c'è più possibilità del mio inconscio rimanente mentre li prendo. Mentre il lento movimento mentale significa fare qualcosa di veramente diverso, attirare l'attenzione sulle sensazioni di uno stato tra l'attività frenetica e l'arresto e appoggiarsi al disagio di ciò. Sembra molto vivo, molto fastidioso e molto utile.