Come domare la mente desiderosa

Evolution Fast-forward - Part 3 - Parts of the Being & Planes of Consciousness (Potrebbe 2019).

Anonim
Cosa sembra "abbastanza"? Carley Hauck esplora come costruire una relazione più sana con le cose a cui siamo attaccati e le cose che desideriamo.

Hai mai desiderato qualcosa di così grave che hai pregato per questo, hai risparmiato per questo, e / o tu? ha lavorato davvero duramente per questo? Poi, una volta capito, hai pensato: "Hmmm, non era bello come l'ho costruito e ora voglio qualcos'altro"?

La mente desidera sempre qualcosa di più. Potrebbe desiderare una nuova esperienza, una piacevole sensazione o sensazione, o desiderare ardentemente l'acquisizione di qualcosa che sembra piacere. Tuttavia, le esperienze, le sensazioni e / o le sensazioni piacevoli che cerchiamo non durano e spesso ci ritroviamo a volere di più. L'unica cosa su cui possiamo contare in questa vita è l'impermanenza e il continuo cambiamento. Ecco alcuni esempi di impermanenza:

  • Hai risparmiato per questo viaggio davvero incredibile e tutte le giuste condizioni sono a posto per prenderlo e andare. Pensi: "Questa sarà la migliore vacanza di sempre!" Vai in vacanza ma ci sono alcuni singhiozzi lungo la strada e non soddisfa le tue aspettative. Ora hai bisogno di qualcos'altro: una vacanza dalla tua vacanza.
  • Hai una lunga battaglia per la promozione al lavoro e pensi, "Ora ho tutto ciò di cui ho bisogno per avere successo." Invece di sentirsi felice con questo successo, i tuoi sentimenti modificare. Ti rendi conto che questa promozione aggiuntiva ha molte più responsabilità e più stress di quanto tu abbia aspettato. Ora vuoi un lavoro con meno responsabilità.
  • Passa accanto al tuo bar locale e vedi una pasticceria allettante e pensa: "Wow, quel croissant al cioccolato è proprio quello di cui ho bisogno per superare il mio incontro mattutino." Lo mangi e è delizioso, ma quella sensazione non dura. Il tuo incontro è ancora spiacevole e vuoi che un altro dessert ti distragga.

L'avidità è una delle tre contaminazioni o stati non salutistici della mente (avidità, avversione e delusione). Le contaminazioni della mente sono un insegnamento comune in meditazione. Se nutriamo pensieri di avidità e li incoraggiamo a crescere, ripetendoli ripetutamente nella mente, si manifesteranno in azioni non salutari e inadeguate, causando danni a noi stessi e agli altri.

Ho studiato e praticato la meditazione per il oltre 15 anni e, come parte del mio studio personale e pratica, prendo due settimane di silenzio ogni anno. Quando tace per giorni e giorni, divento profondamente consapevole dell'impermanenza. Nel corso della giornata, la mia mente potrebbe avere molti pensieri di avidità, avversione e delusione. Con la consapevolezza, posso essere consapevole di questi pensieri e, invece di dar loro da mangiare e agire su di loro, posso fare un passo indietro e osservarli. Questo mi permette di sperimentare maggiore pace, gioia, soddisfazione e saggezza invece di agire su questi pensieri negativi.

La nostra società spesso condiziona e incoraggia a guardare fuori di noi stessi per la felicità. La nozione secondo cui questo momento non è ok in quanto incoraggia le menti e il consumo eccessivo.

La nostra società spesso ci condiziona e ci incoraggia a guardare fuori da noi stessi per la felicità. La nozione che questo momento non è ok in quanto incoraggia le menti e il consumo eccessivo. Ho viaggiato regolarmente a Pasadena, a Los Angeles, per lavoro. Dopo una lunga e molto soddisfacente giornata di insegnamento e consulenza sulla consapevolezza e il benessere con uno dei miei clienti del posto di lavoro, ho sentito il desiderio di fare una passeggiata estiva attraverso le vie del centro di Pasadena. Sulla mia passeggiata, c'erano molti negozi e cartelli di vendita allettanti. Mentre guardavo fuori dalla finestra, osservai come la mia mente si aggrappava all'idea di acquistare vari oggetti di vendita. Alla fine, sono stato adescato in un negozio e ho deciso di provare una bella collana di mandala con uno sconto del 50%, e un bel pò di $ 30. Stava molto diventando con il mio abbigliamento e il socio di vendita, ovviamente, ha condiviso la sua gioia alla prospettiva di comprare la collana. Fortunatamente, la consapevolezza era presente, insieme al mio desiderio di acquistare la collana, e mi sono posto saggiamente queste domande:

"Carley, hai bisogno di una collana di mandala?"

"No".

"Indosserai davvero la collana?"

"Probabilmente, un po 'di tempo; ma ho altre collane e uso solo una collana su base regolare. "

" Quante altre collane o gioielli possedete che non indossate? "

" Alcuni ".

"L'acquisto di questa collana aumenterà davvero la tua soddisfazione?"

"No".

"Più acquisti e consumi, per il bene, bene per il pianeta?"

"No".

Dopo aver ascoltato il mio dialogo interiore, ho pensato, "Sto per fermarmi e se voglio davvero davvero la collana in pochi giorni o una settimana, poi tornerò per questo." E 'stato così e sono uscito del negozio, senza il rimorso del compratore e goduto il resto della mia passeggiata estiva. Quello che volevo veramente era la passeggiata e la collana era solo una bella distrazione.

Pratica: diventare consapevoli dei desideri

Chiudi gli occhi e entra in una postura comoda. Tuffati nel tuo respiro e nel corpo.

  • Pensa a qualcosa di bello . Porta in mente qualcosa che vuoi, che VERAMENTE vuoi. Guarda l'immagine nella tua mente, o se sei in un negozio o in una galleria d'arte, puoi ammirare l'oggetto per alcuni minuti. Come ci si sente nella mente, nel corpo? Lascia che lo senta davvero. Immagina di avere quasi quello che vuoi… senti la tensione lì nella mente e nel corpo, sei così vicino ad averlo. È quasi dentro di te a portata di mano….
  • Lascialo andare . Fai un respiro profondo e lascia andare quei sentimenti. Come una pratica simile nella rivista suggerisce: "Abbraccia l'oggetto per quello che è, brillante, senza bisogno di essere posseduto o protetto da te."
  • Fai un bilancio di ciò che hai . Sposta la tua consapevolezza a qualcosa che hai adesso. Fatti apprezzare. Potrebbe essere la tua salute, i tuoi cari, basta notare come ci si sente. Quando lasci andare, come ci si sente nella mente e nel corpo ad averne abbastanza adesso? Ogni volta che ti senti agganciato dal desiderio di qualcosa, nota le sensazioni di questo e riporta la tua consapevolezza a ciò che hai. Un utile detto che uso quando noto che la mente che vuole è "Ho tutto ciò di cui ho bisogno in questo momento".

Ogni volta che ti senti agganciato dal desiderio di qualcosa, nota le sensazioni di questo e poi riporta la tua consapevolezza a ciò che avere. Un utile detto che uso quando noto che la mente che vuole è "Ho tutto ciò di cui ho bisogno in questo momento".

L'avidità è alimentata e incoraggiata nella nostra cultura perché ci viene insegnato che è sempre meglio .Ciò è dimostrato da un'avida sete di potere, successo, profitto e guadagno in tutto il mondo. L'attenzione ai combustibili fossili per i nostri crescenti bisogni energetici, il collasso dei nostri sistemi ambientali e l'emergere del caos climatico, sono il risultato diretto della mente umana che vede tutto come un oggetto da possedere e sfruttare o semplicemente dato per scontato. Il cambiamento climatico è guidato dalle azioni degli esseri umani ed è uno degli argomenti più urgenti del nostro tempo. Allenando la mente a vedere noi stessi e i nostri desideri chiaramente (come fugaci), possiamo fare una scelta saggia.

Non dovremmo mai volere? No.

Dovremmo lasciare andare ogni desiderio che ti dà soddisfazione? No.

C'è una differenza tra un desiderio o una brama che provoca danno ed è eccessivo rispetto a un desiderio, ad esempio, amare bene, essere generosi e aggiungere al mondo in modo significativo. Una pratica che prendo per me è osservare i miei pensieri di avidità e pormi domande che mi aiutano a creare una relazione sana con quei desideri. Questo mi impedisce di diventare eccessivamente attaccato ai beni che ho o che voglio avere. Quando nutriamo pensieri di avidità, coltiviamo più avidità, ma quando lasciamo andare i pensieri di avidità, esso genera generosità, una salutare qualità. La generosità è una delle capacità di benessere. Quando sappiamo che siamo abbastanza e abbiamo abbastanza, possiamo essere più generosi e lasciar andare più facilmente. La vera contentezza non riguarda l'acquisizione di più, ma l'essere soddisfatti con maggiore semplicità e soddisfatti da ciò che già possiedi.

Quando sappiamo che siamo abbastanza e abbiamo abbastanza, possiamo essere più generosi e lasciar andare più facilmente. La vera contentezza non riguarda l'acquisizione di più, ma il fatto di essere soddisfatti con maggiore semplicità e soddisfatti da ciò che già possiedi.

Less is More: 5 Simple Practices

1. Trova la quantità ottimale . C'è una via di mezzo. Attraverso l'investigazione e la consapevolezza del desiderio, capirai qual è l'importo ottimale. Il vero benessere coincide con la massima soddisfazione o soddisfazione. Cosa sembra abbastanza? È un pezzo di torta o due? È una doccia di 10 minuti o cinque minuti?

2. Assapora il momento . Ho preso una semplice pratica di momenti gustosi. Assaporo il mio tè verde al mattino, il gusto, come mi sento mentre lo bevo. Assaporo le risate dei bambini, i sorrisi che vedo tra tra i propri cari, collaboratori o amici. Mi assapora vedere le nuvole passare nel cielo. Sei mai stato seduto a guardare le nuvole passare? C'è qualcosa di assolutamente soddisfacente nel fatto di essere solo con la meraviglia delle nuvole e della natura. Le nuvole non passano velocemente, quindi mentre stai guardando e notando, puoi prendere il sole allo stesso tempo. Doppio assaggio!

3. Vero nutrimento . Ho insegnato il concetto di vero nutrimento per oltre un decennio. Il vero nutrimento è il modo in cui nutriamo la mente, il corpo e il cuore. Cosa nutre la tua mente? Pensieri di amore, compassione o critica? Cosa nutre il tuo cuore? Sapendo che in fondo sei abbastanza. Cosa alimenta il tuo corpo? Mangiare lentamente, assaggiare, assaporare? Muoversi, ballare, cantare, affetto, giocare? Cosa ti nutre veramente? Quando attingi a questa risposta, sarai più soddisfatto con meno.

4. Vuoi v. Hai bisogno di . Siamo bombardati da cose da comprare, leggere e consumare più volte al giorno e se non siamo centrati, l'avidità prende il sopravvento. Il marketing ci ha fatto credere che questo latte, un nuovo paio di scarpe o una nuova tecnologia ci faranno sentire una felicità duratura, ma questo NON è vero. Quando sei consapevole del desiderio che si insinua, chiedi: "Ho bisogno di questo o voglio questo? Se ho finito il dentifricio, allora sì ho bisogno di comprare più dentifricio, ma quando esce il nuovo cellulare, e ho già un telefono che funziona alla grande, ho bisogno di un nuovo telefono? No. Inizia a fare domande sul desiderio e lascia che la saggezza si trovi sul sedile anteriore.

5. Coltivare pensieri di sufficienza . La neuroscienza ha scoperto che il cervello è malleabile e quindi allenabile. Lascia andare i pensieri che stimolano l'avidità e piantano semi di sufficienza. Prova a praticare questo pensiero per 90 secondi alcune volte al giorno: "Ho tutto ciò di cui ho bisogno in questo momento".

Essere consapevoli del desiderio è una pratica. Più ne sei consapevole, il modello di abitudine del desiderio comincerà a perdere il suo potere. Le qualità di contentezza e generosità possono quindi diventare più forti. Per aumentare la tua motivazione a essere consapevole del desiderio, affronta questa pratica come un modo per beneficiare tutti gli esseri. Quando vuoi meno, diventi più generoso. C'è meno impatto sulla terra e il mondo intero ne trae beneficio.

"Se guardi ciò che hai nella vita, ne avrai sempre di più. Se osservi ciò che non hai nella vita, non ne avrai mai abbastanza. "-Oprah Winfrey

Se vuoi coltivare una maggiore consapevolezza e benessere, iscriviti alla cartella di lavoro gratuitaTraining.