Come notare, spostarsi e riscrivere il cervello

Cervelli, destri e sinistri | Giorgio Vallortigara | TEDxTrento (Potrebbe 2019).

Anonim
Una semplice strategia di consapevolezza per padroneggiare l'abitudine di diventare più presente in ogni momento e, di conseguenza, sperimentare maggiore concentrazione, produttività e soddisfazione della vita.

Sono Nate Klemp.

All'età di ventisette anni, ho avuto la mia vita sottosopra.

Nell'ultimo anno del mio programma di dottorato a Princeton, un caldo pomeriggio di settembre, io e mia moglie stavamo cavalcando le nostre biciclette al fianco, perso nella conversazione. Non ci siamo accorti di aver virato l'uno verso l'altro, finché il nostro manubrio non si è bloccato a tutta velocità.

CRACK. Ho sentito i raggi della mia ruota anteriore frantumarsi mentre il mio manubrio si torceva incontrollabilmente. Ho lanciato in avanti la testa per primo sul sentiero di ghiaia.

Cinque secondi dopo ero sdraiato a terra, fissando il cielo azzurro, con la testa, il collo e la mascella palpitanti, mia moglie si chinava su di me.

Un mese dopo Cominciai a sentire tutti gli effetti delle ferite alla testa, al collo e alla mascella. Il campus di Princeton cominciò a sentirsi come una nave che attraversa mari agitati. Il mio mondo ha iniziato a girare. Le mie orecchie suonarono. Qualcosa non andava.

Quattro mesi più tardi le mie condizioni mentali e fisiche erano andate di male in peggio. Prima dell'incidente, ero uno studente laureato felicemente sposato, in forma, con un rasoio a Princeton. Ora le scosse fisiche e mentali del mio incidente mi hanno impedito di eseguire anche i compiti più banali. Raccogliere generi alimentari sembrava estenuante. Due ore di scrittura della mia dissertazione mi sono sembrate dodici. Un volo di tre ore sembrava un viaggio intorno al mondo. Per tutta la vita mi sentivo come se stessi correndo una maratona al miglio 25. Ma non c'era un traguardo in vista.

Ora le mie sfide erano pratiche e profondamente personali. Come posso separare queste nuvole di ansia e stanchezza? Come posso salvare il mio matrimonio? Come posso salvare la mia carriera? Come posso addestrare il mio corpo e la mia mente a vivere una vita migliore?

Fino ad allora le maggiori sfide che avevo affrontato erano teoriche. Come studente laureato in filosofia politica, ho trascorso lunghe giornate in biblioteca, lavorando per comprendere la retorica politica, l'ineguaglianza e altre domande astratte. Ora le mie sfide erano pratiche e profondamente personali. Come posso separare queste nuvole di ansia e stanchezza? Come posso salvare il mio matrimonio? Come posso salvare la mia carriera? Come posso allenare il mio corpo e la mia mente a vivere una vita migliore?

Rispondere a queste domande è diventata la mia passione nella vita.

Sono Eric Langshur.

Per gran parte della mia vita da adulto, ho iniziato ogni giorno con lo stesso orribile rituale del mattino: svegliati. Occhi aperti. Brain on. Poi, immediatamente, l'assalto di pensieri sarebbe iniziato:

Cosa devo fare oggi? Quali palle sono in pericolo di cadere? Cosa pensa Elizabeth di quello che le ho detto ieri? Devo ricordarmi di chiamare mio padre. Dovrei sbrigarmi o farò tardi al lavoro.

On and on… on.

L'esperienza è stata così normale per me che non ero nemmeno a conoscenza che stesse accadendo. Da qualche parte intorno al mio quarantesimo compleanno, però, ho iniziato a notare questo flusso inesorabile di pensieri, e ho capito, la voce nella mia testa mi sta esaurendo.

Come dirigente aziendale e imprenditore seriale, sapevo come costruire imprese e gestire grandi organizzazioni. Ma, ho cominciato a capire, non sapevo come gestire la mia mente.

Chiaramente, questo non era il tipo di gioia piena di vita che una volta pensavo avrei vissuto quando ho raggiunto il "successo" e questo la realizzazione del mio incessante dialogo interiore non assomigliava affatto al tipo di "risveglio" dell'epifania che i mistici descrivono. Invece, diventare acutamente consapevole dei miei pensieri, delle mie preoccupazioni e delle mie ansie, ha solo intensificato l'onnipresente sottofondo di stress nella mia vita. Come dirigente aziendale e imprenditore seriale, sapevo come creare aziende e gestire grandi organizzazioni. Ma ho iniziato a rendermi conto, non sapevo come gestire la mia mente.

Questa intuizione sconvolgente mi ha dato una ricerca lunga dieci anni per capire come essere più felice. Ho cercato la saggezza leggendo i grandi testi spirituali: l'Antico e il Nuovo Testamento, il Corano, la Bhagavad Gita e i testi del Taoismo e del Buddismo. Questi a loro volta suscitarono un interesse per la filosofia, rivolgendomi verso i Greci (Platone, Aristotele, Epitteto), i Romani (Marco Aurelio, Seneca), gli europei moderni (Nietzsche, Goethe, Kierkegaard) e gli Americani Trascendentalisti (Thoreau, Emerson).

Sono diventato un drogato di filosofia nella mia ricerca di significato. Mia moglie, Sharon, rideva regolarmente della mia entusiasmante esplorazione di questa letteratura. La mia testa vacillava con la pletora di saggezza e consigli sul benessere, e ho sperimentato, rimbalzando da un'idea all'idea durante un sorprendente periodo di trasformazione.

L'arte dell'equilibrio e del benessere

Non stiamo dicendo le nostre storie perché pensiamo che siano eccezionali. Li stiamo dicendo perché pensiamo che siano assolutamente normali. Quasi tutti in questi giorni si trovano ad affrontare richieste intense sul loro tempo e sulla loro capacità di recupero del metallo mentre tentiamo di bilanciare lavoro, famiglia, amici e salute.

E questo ci ha portato alla pratica della consapevolezza.

Ma, con così poco tempo per la pratica della meditazione formale, crediamo che la chiave per fare cambiamenti duraturi nella nostra vita stia nell'infondere i momenti ordinari delle nostre vite con la pratica della presenza mentale. Potremmo avere solo 15 minuti per meditare, ma abbiamo 16 o più ore al giorno che possiamo usare per integrare la pratica della consapevolezza nel flusso di vita momento per momento.

Questa pratica di integrazione si basa sul idea che ogni momento offra l'opportunità di notare il nostro stato attuale, spostare la nostra attenzione e quindi ricablare i principali percorsi neurali. Nelle parole del 19 thfilosofo del secolo William James, "La mia esperienza è ciò a cui sono d'accordo." Possiamo, in altre parole, scegliere di rendere anche i momenti più mondani in opportunità per essere più presente e impegnato nelle nostre vite.

Ogni momento offre l'opportunità di notare il nostro stato attuale, spostare la nostra attenzione e quindi ricablare i principali percorsi neurali.

Ma in pratica, come puoi trasformare la vita di tutti i giorni in pratica di consapevolezza? Abbiamo sviluppato una strategia semplice che ha aiutato tutti, dai genitori a tempo pieno, a consulenti e avvocati di oltre 80 ore alla settimana a diventare più presenti in ogni momento e, di conseguenza, a sperimentare maggiore attenzione, produttività e soddisfazione della vita.

Lo chiamiamo Notice-Shift-Rewire .

Ecco come funziona:

Come "Notice-Shift-Rewire"

Avviso:Il primo passo è Da notare - diventa consapevole di dove è diretta la tua attenzione. Nella maggior parte dei casi, probabilmente scoprirai che la tua attenzione è sparpagliata - coinvolta nell'abitudine mentale ordinaria che gli psicologi chiamano "vagabondaggio mentale".

Shift:Il secondo passo è quello di Shift - per reindirizzare la tua attenzione sul presente momento. Puoi farlo concentrando la tua attenzione su qualsiasi oggetto di messa a fuoco, respiro, suoni intorno a te, sensazioni nel tuo corpo o anche qualcosa per cui essere grato.

Rewire : Il passo finale è quello di Rewire - prendere solo da 15 a 30 secondi per assaporare davvero questa esperienza e rafforzare il cambiamento che hai appena compiuto a livello di neurobiologia.

Il bello di Notice-Shift-Rewire (NSR) è che puoi farlo sempre, ovunque. Puoi farlo nella linea di check-out, alla pompa del gas o nella linea di sicurezza TSA. E a differenza della pratica formale della meditazione, questa pratica di integrazione non richiede tempo alla tua giornata. È una pratica che puoi fare 10, 20 o anche 50 volte al giorno senza dover smettere di fare tutte le cose che devi fare per rispettare i tuoi impegni.

Un consiglio essenziale per integrare la consapevolezza quotidiana

Abbiamo aiutato migliaia di persone incorporano questa pratica e abbiamo scoperto un suggerimento essenziale basato sulla scienza del cambiamento di abitudine: identificare e utilizzare alcuni segnali di vita di tutti i giorni come aiuto per aiutarti a iniziare questa abitudine.

Solo a te stesso, "I" andando su Notice-Shift-Rewire tutto il giorno, "probabilmente si tradurrà rapidamente in vecchie abitudini mentali.

Un approccio più efficace, supportato dalla scienza del cambiamento dell'abitudine, è quello di identificare alcuni segnali come abitudine trigger. Eccone alcuni che raccomandiamo:

  • Scale - Ogni volta che salite una rampa di scale, costruite l'abitudine di Notare-Maiusc-Rewire per passare al respiro come oggetto di messa a fuoco mentre prendete il momento presente.
  • Doccia - Ogni volta che entri nella tua doccia, Notice-Shift-Rewire ai suoni e alle sensazioni sorprendenti che si verificano in questo momento
  • In attesa - Ecco una stecca più avanzata. Ogni volta che ti ritrovi ad aspettare - al negozio, nel traffico, per un incontro da avviare o per un amico - Notice-Shift - Rewire al tuo fiato e goditi il ​​senso della vitalità.

Speriamo che ti piaccia questo maestro. -Shift-Rewire pratica mentre inizi a sperimentare i potenti benefici dell'integrazione tra vita e pratica e pratica e vita.

Questo post è stato adattato da Inizia qui - Master the Lifelong Habit of Wellbeing , di Eric Langshur e Nate Klemp, PhD.