In che modo le persone imparano ad aumentare la loro capacità di recupero

QI Gong | Riequilibrare e aumentare l'energia vitale | Corso in HD | Lezione 1 | Il corpo energetico (Giugno 2019).

Anonim
Come percepiamo lo stress nelle nostre vite: come grandi battute d'arresto o momenti di crescita? La percezione gioca un ruolo importante nella resilienza.

Quando succede qualcosa di difficile, quanto riesci a recuperare?

La resilienza è la capacità di rialzarsi dopo le avversità. A causa dell'imprevedibilità della vita, ci saranno sempre gioie e dolori. Le persone resilienti sono in grado di accogliere il cambiamento e la difficoltà come un'opportunità di auto-riflessione, apprendimento e crescita.

Il benessere e la capacità di recupero sono abilità che si possono imparare e coltivare. È un insieme di abilità così prezioso che i leader mondiali stanno iniziando a riconoscere il suo significato. Più di 150 leader mondiali hanno partecipato al Summit sullo Sviluppo Sostenibile dell'ONU a settembre 2015, dove hanno parlato dell'adozione di un nuovo programma per lo sviluppo sostenibile, tra questi il ​​programma era il benessere per il mondo. Durante il summit, sono stati identificati 17 obiettivi, per i prossimi quindici anni, con l'obiettivo di guidarci verso un modello più inclusivo e sostenibile di sviluppo globale. Il nostro mondo si sta rendendo conto che lo sviluppo del mondo sostenibile non riguarda solo la prosperità economica, ma anche la prosperità umana.

Il World Happiness Report sostiene i concetti di felicità e benessere come un importante percorso verso un maggiore sviluppo sostenibile.

Il rapporto del 2015 includeva gli scritti di Dr. Richard Davidson e Brianna Schulyer che presentavano le neuroscienze della felicità. Hanno descritto come il benessere sia un'abilità che può essere coltivata e allenata. Hanno definito il benessere in termini di quattro qualità o caratteristiche:

1) Emozione positiva sostenuta
2) Resilienza
3) Empatia, altruismo e comportamento pro-sociale (noto anche come generosità )
4) Attenzione attenta

Apprezzo come queste quattro caratteristiche di benessere siano state elencate e motivate come modi di essere che possono essere addestrati e coltivati. Consulto e insegno molto sul tema del benessere alla Stanford University e nei cantieri. Mi sento ispirato a condividere di più su come incoraggiare e praticare queste qualità di benessere nella vita di tutti i giorni. La capacità di recupero è un'abilità che mi è stata raccontata in numerose occasioni da amici e colleghi è uno dei miei più grandi punti di forza. Condividerò di più nei mesi a venire su queste quattro caratteristiche di benessere. Oggi mi concentrerò sulla resilienza.

Come aumentiamo la nostra capacità di recupero?

"Ricomincio dagli arretramenti e, se le cose non vanno secondo i piani, faccio un altro piano."

La resilienza è per lo più coltivata dall'interno per come percepiamo e poi reagiamo agli stressanti.

Uno studio recente che evidenzia il legame tra consapevolezza e resilienza ha rilevato che: "Le persone consapevoli… possono affrontare meglio pensieri ed emozioni difficili senza essere sopraffatti o arrestati (emotivamente). "La pausa e l'osservazione della mente possono (aiutaci) resistere a rimanere bloccati nella nostra storia e come risultato ci permettono di andare avanti.

La maggior parte degli stressanti della vita sono soggettivi e con consapevolezza (vedere le cose come sono in questo momento presente), abbiamo la capacità di rispondere con saggezza e reagire in modo dannoso. Quando vediamo chiaramente i nostri pensieri e sentimenti e possiamo offrire compassione per le difficoltà che stiamo vivendo, aumentiamo la nostra capacità di recupero.

Uno studio che mette in evidenza il legame tra consapevolezza e resilienza nel J ournal of Personality and Individual Differencesha scoperto che "Le persone attente… possono affrontare meglio pensieri ed emozioni difficili senza essere sopraffatti o bloccati (emotivamente)." La pausa e l'osservazione della mente possono (aiutaci) resistere a rimanere bloccati nella nostra storia e, di conseguenza, autorizzarci a muoversi avanti.

Le emozioni difficili come la paura o la rabbia non sono il nemico. È la nostra reattività verso queste emozioni difficili che sono le più dannose. Spesso quando la rabbia o la paura è qui, il nostro cervello inferiore è responsabile. È qui che ha origine la risposta lotta / fuga / congelamento ed è responsabile del mantenimento della nostra sopravvivenza. Più affrontiamo la storia paurosa o arrabbiata, più rabbia e / o paura continuiamo a sentire e quindi ci ritroviamo coinvolti nella reattività. Il cervello inferiore non ha il controllo sulle nostre azioni e quando la presenza mentale è presente, sosteniamo il cervello superiore per vedere l'immagine più grande con calma e chiarezza.

Immagina di guidare una macchina, dove il tuo cervello più alto è sul sedile anteriore e il combattimento e il volo sono sul sedile posteriore. Lotta e fuga sono spaventati e arrabbiati dicendo cose del tipo: "Ferma, quella macchina ci ha quasi colpiti". "Ehi, tu BEEPX% ##, figlio di un BEEPXX %%% ##, mi hai appena tagliato fuori!"

Il tuo cervello più alto è nel posto di guida e può parlare al cervello inferiore. "Ti sento. Voi ragazzi siete invitati a venire per il viaggio, ma io sto guidando qui e siamo al sicuro. "Quando la presenza mentale è presente, potete ricordare che avete sempre una scelta su come rispondere.

Il benessere è il nostro naturale stato e quello che cercheremo sempre di ritornare a

Questa meditazione è stata offerta da me stesso alla conferenza Mindfulness and Well-being at work dello scorso novembre, ospitata dal Greater Good Science Center. Ti aiuterà a rivolgere verso le emozioni con compassione e aiutare in un maggiore equilibrio sul lavoro e a casa.

Una pratica consapevole

Entra in una postura seduta comoda e supportata. Inizia a portare la tua consapevolezza dentro e rallenta il ritmo del tuo respiro. Riconoscere qualsiasi evento accaduto oggi o questa settimana è stato difficile. Seleziona un'esperienza moderatamente difficile. È importante che ci esercitiamo con qualcosa di moderatamente impegnativo o il più impegnativo. Porta la tua consapevolezza su ciò che è successo, pensieri, sentimenti e lascia che il tuo cuore inizi ad aprirsi mentre inspiri ed espiri. Rivolgiti alla moderata difficoltà con compassione e accettazione.

Ripeti queste frasi in qualsiasi ordine o frequenza ti senta a tuo agio.

Posso essere gentile con me stesso.
Posso trovare pace e guarigione.
Io faccio il meglio che posso in questo momento.
Posso accettare e trovare facilità con le cose così come sono.

Spesso, quando la vita è difficile, possiamo essere eccessivamente critici e duri con noi stessi, ma compassione non la critica, facilita una maggiore resilienza a casa e al lavoro. Insegno di più sulle abilità per creare benessere nella mia Stanford University e nel corso online, "Mindfully Nourished. L'iscrizione al corso inizia a marzo.

Con compassione, possiamo rivolgerci verso i pensieri e le emozioni difficili e poi tornare sulla buona strada con la nostra prossima mossa saggia.

Se vuoi coltivare maggiore consapevolezza e benessere, iscriviti alla cartella di lavoro gratuitaTraining.

Iscriviti per supportare

Una meditazione amorevole per aumentare la compassione