Festa del papà Dono della consapevolezza

Consapevoli di essere figli di un unico Padre (Giugno 2019).

Anonim
Prova questa mediazione di base per permettere ai pensieri di rotolare come nuvole - Un dono a tutti noi per la festa del papà.

I semi della consapevolezza sono stati piantati nella mia quando ero giovane. I miei genitori non avevano mai nemmeno sentito la parola mindfulness, ma c'erano molte attività, in particolare in natura e in estate, che guardavo con affetto e mi introducevano alla consapevolezza. Ricordo che camminavo il più silenziosamente possibile nel bosco e cercavo di non emettere un suono (provalo, richiede un'enorme attenzione e attenzione), e poi seduto e ascoltando tutti i suoni della foresta nel "silenzio".

E poi la pratica del primo respiro che ho imparato è stata un regalo di mio padre.

Un giorno, quando avevo probabilmente circa sei o sette anni, stavamo galleggiando su una zattera di gomma in uno stagno, guardando il blu cielo estivo Molto più in alto di noi osservammo enormi nubi cumuliformi bianche che lentamente si trasformarono in nuove forme e poi gradualmente non formate. Mio padre mi ha guardato e ha detto: "Ehi, vuoi vedere un trucco magico?". Certo che l'ho fatto, quale bambino non vuole vedere suo padre fare magie? "Farò sparire una nuvola con la mia mente." "Assolutamente no!" Risposi. "Certo, lo farò. In effetti, possiamo farlo insieme. Per prima cosa, dobbiamo scegliere una nuvola, e poiché questo è il tuo primo, iniziamo con uno piccolo per esercitarti. "

Ho scelto una nuvola bianca gonfia dall'aspetto piccolo appena visibile sopra la linea frastagliata di alberi che circondano lo stagno. "Ora, tutto ciò che devi fare è concentrarti su quella nuvola e respirare." Inspirai lentamente l'aria estiva, assorbendo gli odori del laghetto e della lozione abbronzante mentre la pancia si riempiva. "E ora, ad ogni respiro, notate che la nuvola si muove e cambia e diventa un po 'più piccola." Certo, a ogni respiro, la nuvola sembrava svanire leggermente.

Ci stendemmo insieme per un pochi minuti, alla deriva al sole e guardando intensamente quella nuvola, respirando insieme. Ho contorto, e la zattera di gomma ha scricchiolato sotto di me. "Continuate a concentrarvi su quella nuvola", ha ordinato mio padre. "Riporta la tua mente se vaga; mantieni la mente concentrata su di essa o non scomparirà. "Continuammo a respirare, a concentrarci ea inviare la nostra volontà verso quella nuvola mentre si dissolveva nel corso dei minuti successivi. Era il miglior trucco magico che avessi mai visto.

Siamo rimasti sdraiati insieme per alcuni minuti, fluttuando nel sole e guardando intensamente quella nuvola, respirando insieme.

Certo, ora guardo indietro e capisco che le nuvole si formeranno e si disformeranno nel cielo indipendentemente dalla mia intenzione, forza di volontà o desiderio. Ma ancora, in quel momento, il mio respiro e la mia mente sembravano la forza più potente del mondo. Secondo solo, forse, a mio padre.

Anni dopo, guardo ancora le nuvole in un giorno d'estate, e ricordo quel pomeriggio e il potere del mio respiro. Quando le nuvole del mio umore si oscurano intorno a me, posso respirare attraverso le tempeste di dolore, rabbia, malattia o insicurezza. Quando le tempeste di paura si radunano in tutto il mondo, o i titoli delle notizie sembrano gettare un'ombra lunga sul futuro, so che mentre continuo a respirare, anche loro passeranno. E so che l'aria che respiro connette tutti gli esseri viventi, e come respiro respirerò me e tutti quelli intorno a me. E tra qualche anno, non vedo l'ora di trovare quel giorno d'estate perfetto per trasmettere queste lezioni ai miei figli.

In onore della festa del papà, ecco una pratica che puoi fare con i tuoi figli (o tuo padre o marito).

Nuvole nel cielo Esercizi

  • Prenditi un momento per trovare una postura comoda; puoi stare in piedi, sederti o sdraiarti. Quando ti senti a tuo agio, lascia che i tuoi occhi si chiudano.
  • Immagina te stesso in un posto bellissimo, forse la spiaggia, un ampio campo aperto o da qualche parte nelle montagne. Forse questo è un posto che conosci, o uno che esiste in un film o un libro, o uno che esiste nella tua immaginazione.
  • Alzando lo sguardo, puoi vedere un ampio cielo blu, con solo poche nuvole bianche gonfie che passano.
  • Notate i pensieri che passano nella vostra mente. Come noti ogni pensiero, vedi se riesci a visualizzarlo restringendolo, e poi mettilo su una nuvola passeggera mentre scorre.
  • Potresti notare che alcune nuvole si bloccano o si muovono lentamente, altre navigano più velocemente sulle correnti d'aria e alcune cambiano forma o dimensioni. Ma alla fine tutti loro passano e si allontanano nel cielo. Se rimangono bloccati, puoi persino provare a espirare per spingere delicatamente le nuvole in avanti.
  • Prenditi il ​​tempo di notare i tuoi pensieri e sentimenti, mettendoli su una nuvola e lasciandoli andare alla deriva nel tuo respiro.
  • Puoi ti ritrovi intrappolato nelle nuvole di tanto in tanto, fluttuando con i pensieri, intrappolato nelle nuvole stesse. Se ciò accade, osserva il pensiero che ti ha attirato, riporta te stesso in quel posto meraviglioso con la vista, respira le nuvole e torna a guardare di nuovo.
  • Prenditi il ​​tempo per guardare i tuoi pensieri e sentimenti, grandi e piccoli, felici e tristi, mentre riposano sulle nuvole e alla fine si allontanano.
  • Quando finisci, ricorda che alla fine passeranno tutti i tuoi pensieri e sentimenti. Permetti ai tuoi occhi di aprirsi.
Questa pratica è stata adattata dal libro del Dr. Christopher Willard Growing Up