Esaminando la Mente Volgare

La parola ci fa uguali. L'unificazione linguistica degli italiani e i maestri degli esclusi (Potrebbe 2019).

Anonim
Hai fame, ma di cosa hai veramente fame? Sasha Loring aprendo il tuo cuore, offrendo i tuoi attaccamenti e ricordandoti di quando sei soddisfatto.

Non sei sicuro di come sei arrivato qui, in piedi nella cucina buia, il tuo viso perplesso illuminato dalla luce che fuoriesce dal apri il frigorifero. Tutto quello che sai è che vuoi qualcosa, e c'è speranza che lo troverai nella torta di cioccolato avanzata sullo scaffale. Questa ricerca infestata è familiare alla maggior parte di noi perché viviamo spinti dal desiderio. Abbiamo fame, sperimentiamo un'insoddisfazione fondamentale e pervasiva con ciò che è, e spendiamo enormi quantità di tempo ed energia nel tentativo di raggiungere una circostanza esterna migliore e uno stato mentale più soddisfacente.

Come probabilmente hai riconosciuto, riducendo questa brama non è facile. Gran parte della nostra energia mentale è focalizzata sull'ottenere ciò che vogliamo. Fortunatamente il sentiero della consapevolezza è costruito attorno al riconoscere, allentare e alla fine liberarci da questa costante brama e attaccamento.

Ci sono tre componenti per superare la brama che porta al consumo eccessivo. Il primo sta esaminando il " volere la mente, " il secondo sta diventando più esperto su come la tua attenzione si fissa su quello che vuoi, e il terzo sta imparando come trasformare questa fissazione in un'offerta.

Esaminando la Mente Preventiva

& Volendo " è un fenomeno universale, e la nostra lista mentale di ciò che vogliamo è apparentemente infinita. Ci svegliamo la mattina e chiediamo, " cosa voglio oggi? Cosa voglio mangiare, cosa voglio comprare, quanto voglio? " Volere, quando va oltre i nostri bisogni ordinari di base, è un'espressione di desiderio di qualcosa di più o di diverso da ciò che abbiamo già. C'è la sensazione di essere fondamentalmente insoddisfatti. Vale la pena esaminare più a fondo la natura del desiderio, riconoscere come sai che c'è il desiderio e nominarlo.

Quando acquisisci familiarità con il riconoscimento e l'assegnazione del nome desiderato, diventa più facile notare quando sei catturato, e quindi più probabilmente sarai in grado di liberarti. Puoi anche ottenere informazioni più specifiche sugli elementi del desiderio o della brama nominando quale senso è attivato e cosa sta cercando. Ad esempio, la brama nasce attraverso il vedere-vedere una forma che voglio. Oppure la brama nasce attraverso il piacere della degustazione, dal contatto con la lingua. Potresti anche notare una brama di idee, di stimolazione mentale.

La pratica della meditazione è un modo fondamentale per familiarizzare con la tua mente e abituarsi ad osservare come gli stati d'animo sorgono, vengono notati e poi si dissolvono. Con la pratica puoi diventare più bravo a notare che " Voglio " stato mentale, lasciandolo apparire, guardandolo e lasciandolo andare. Osservando il desiderio stesso e lasciandolo andare più e più volte, puoi portare un senso di equanimità più stabile e soddisfacente nella tua vita invece di essere costantemente soggetto a una serie infinita di desideri.

Fissaggio della fissazione

Il il secondo componente nella diminuzione della bramosia è di notare quando la vostra attenzione si è fissata. Una fissazione è un restringimento dell'attenzione su una cosa che siamo fortemente attratti o respinti da. Se è attrazione, viene creato uno slancio molto convincente per ottenere l'oggetto della fissazione, compreso avere pensieri sull'oggetto oltre a provare una sensazione fisica, qualcosa come un buco che deve essere riempito.

Avere una fissazione include anche la tendenza della mente ad abbellire le qualità desiderabili di ciò che si vuole, ignorando il " lato negativo " gli aspetti indesiderabili o le conseguenze future. Usando la consapevolezza cosciente per rompere la fissazione dell'attenzione, puoi separare il desiderio di ottenere. Immagina che tuo figlio venga portato in mare da una forte risacca. Non proverai a combattere con la risacca (l'oggetto), ma afferrerai il tuo bambino (la tua attenzione) e la trascinerai a riva. Se ti eserciti a diventare più consapevole della tua attenzione come un aspetto della tua mente che puoi effettivamente prendere in carico e usare come supporto, puoi notare quando è stato rapito e deliberatamente riprenderlo. Le pratiche di meditazione centrate sul respiro, come shamatha, sono molto buone per allenare la tua attenzione a non girovagare. Quando noti che la tua mente si è smarrita, è stata "portata in mare", "" devi semplicemente riportarlo all'oggetto neutro dell'attenzione, in questo caso il respiro.

Fare offerte

Un altro modo per allentare la fissazione è offrire l'oggetto del tuo desiderio. Ho fatto pratica di lasciare una piccola porzione di cibo nel mio piatto e lo offro mentalmente alla fine del pasto, dicendo qualcosa come "Che tutti gli esseri abbiano abbastanza da mangiare". Ho notato che questo ha diversi risultati. In primo luogo, riduce le mie tendenze alimentari veloci e insensate. Secondo, rende ogni pasto come un'esperienza universale condivisa. Inoltre, quando offro realmente il cibo, sento un calore nel mio cuore, un momentaneo fulgore di compassione che ammorbidisce ed eleva il mio stato mentale. Iniziando con la nostra mente, possiamo iniziare a invertire la brama che spesso guida i nostri comportamenti.

Puoi fare una pratica di offerta con qualsiasi cosa abbia destato il tuo stato d'animo bramoso. Con il cibo, mettendo da parte una piccola porzione prima di mangiare, un'offerta rallenterà la velocità e interromperà gli schemi abituali che spesso guidano l'eccesso di cibo. Offrire questa porzione di cibo alla fine del pasto posizionandolo all'esterno può segnalare che hai finito di mangiare e prevenire il proseguimento senza pensieri. Quando ti accorgi della brama durante lo shopping, potresti desiderare che tutti gli esseri abbiano il calore e il conforto del maglione di cachemire che brami, e in realtà apri la mano in un gesto di offrirlo a loro. Questo può causare un effettivo spostamento nell'attività cerebrale da una posizione angusta " me " concentrarsi su una parte del cervello più connessa ed empatica. Prova questo per te. Molte persone si sentono più felici quando vengono rilasciate dal " Voglio " stato d'animo in sentimenti più aperti derivanti dalla gentilezza e dalla generosità.

La prossima volta che ti ritrovi in ​​piedi davanti alla porta del frigorifero, " fermati e notalo. Cosa sto facendo qui? Cosa provo nel mio petto, nel mio cuore? Posso dargli un nome? Riconosci la tua attenzione è andata alla ricerca di un oggetto per il tuo volere, si è fissato su qualcosa di esterno per cercare di sedare il dolore della tua nostalgia e insoddisfazione. Riporta la tua attenzione semplicemente alla presenza di ciò che stai vivendo. Siediti per un momento e mantieni quella sensazione con compassione. Sii pienamente presente con questo volere, così com'è, con un cuore aperto. Forse metti una mano confortante sul tuo petto. Quindi puoi offrire qualsiasi cosa tu stia combattendo dicendo qualcosa come: "Ognuno di noi ha il cibo di cui ha bisogno, la felicità che cercano, e può ottenere sollievo dalla sofferenza di una mente insoddisfatta".

Liberarsi da afferrare può effettivamente aumentare il piacere che puoi provare dagli oggetti che ti circondano, che tu li possieda o meno. È possibile riconoscere l'attrazione stessa e rilassarsi in essa come un'esperienza di apprezzamento piuttosto che di volere. L'oggetto è tanto più prezioso se viene poi lasciato andare, lasciandoti libero di continuare a vivere il tuo mondo senza rimanere bloccato. L'attrazione non è un problema, provare ad incollarti all'oggetto della tua attrazione è dove sorge il dolore.

In sintesi, ci sono tre passaggi per ridurre la brama e condurre una vita più soddisfacente: riconoscere la mente che desidera; rilassa la tua attenzione fissata; e offri l'oggetto del tuo desiderio, psicologicamente, fisicamente o entrambi. Come individui, abbiamo l'opportunità di reindirizzare lo slancio del volere in uno di generosità e cura. Questo farà molto per trasformare la tua mente e alleviare l'intensa insoddisfazione che guida la tua brama.


Sasha T. Loring è uno psicoterapeuta e leader della ritirata di consapevolezza che ha insegnato la meditazione per più di trenta anni. Lei è l'autrice di Mangiare con Fierce Gentilezza: una guida attenta e compassionevole per perdere peso .

Foto di Dee Lutz