La consapevolezza può aiutare madri di bambini gravemente disabili?

Claves para superar la ansiedad por Enrique Simó PARTE 1 (Giugno 2019).

Anonim
Un nuovo studio suggerisce un modo per aiutare i genitori di bambini con autismo e altri disturbi dello sviluppo.

Di Summer Allen

Essere genitori è un duro lavoro, ma avere un bambino con una disabilità grave richiede un costo extra. Le madri di bambini con autismo o altri disturbi del neurosviluppo riportano alti livelli di stress, depressione e ansia. Questo, a sua volta, può avere un impatto negativo su come si prendono cura dei loro bambini vulnerabili. Molti studi si sono concentrati sulle terapie per i bambini, ma fino ad ora il grave problema dello stress genitoriale è stato trascurato.

Un nuovo studio sulla rivista Pediatriasuggerisce che sia la consapevolezza che le tecniche psicologiche positive possono ridurre lo stress delle madri

Nel loro studio, Elisabeth Dykens e i suoi colleghi assegnarono casualmente 243 madri a un programma di trattamento di gruppo di sei settimane che impiegava entrambe le tecniche di consapevolezza, come la respirazione profonda della pancia, o esercizi di psicologia positiva progettati per promuovere virtù come gratitudine e pazienza. Maestri formati che avevano anche figli con disabilità hanno condotto le sessioni settimanali di un'ora e mezza. Le madri hanno completato le valutazioni della salute mentale prima, durante e fino a sei mesi dopo lo studio.

All'inizio dello studio, l'85% delle madri ha riportato livelli di stress significativi. Molti soffrivano anche di malattie mentali: il 41% aveva disturbi d'ansia e il 48% era clinicamente depresso. I ricercatori si aspettavano che certe mindfulness e tecniche psicologiche positive avrebbero migliorato significativamente i loro livelli di stress e salute mentale, perché interventi simili hanno avuto successo in altri studi di trattamento di gruppo.

Con il gruppo di mindfulness, i mentori hanno utilizzato il programma di riduzione dello stress basato sulla consapevolezza insegnare alle madri tecniche di respirazione, movimento e meditazione. Le tecniche specifiche includevano esercizi di respirazione, auto-osservazione senza auto-valutazione, meditazioni di gentilezza amorevole e Qigong (movimenti gentili), tra gli altri. Il gruppo di psicologia positivo ha appreso tecniche basate sull'evidenza che si sono focalizzate sull'affrontare sentimenti di colpa, preoccupazione e pessimismo, principalmente identificando e sviluppando le forze del carattere, facendo esercizi progettati per favorire "gratitudine, perdono, grazia e ottimismo".

Partecipanti da entrambi i gruppi hanno praticato le loro tecniche come compiti a casa e hanno condiviso il modo in cui questi esercizi hanno funzionato per loro con i rispettivi gruppi.

Entrambi i trattamenti hanno funzionato. Hanno portato a un minor numero di sentimenti di ansia e depressione ea un minor numero di interazioni genitore-figlio disfunzionali. In media, le madri dormivano meglio e avevano una maggiore soddisfazione di vita durante il trattamento. Ancora meglio, le madri hanno mantenuto questi miglioramenti o hanno continuato a migliorare sei mesi dopo la conclusione delle sessioni di trattamento di gruppo.

Ma in questo studio, il gruppo di consapevolezza ha mostrato miglioramenti più immediati di quelli dell'intervento psicologico positivo, riportando meno ansia,depressione e insonnia. I ricercatori suggeriscono che i maggiori effetti associati con le tecniche di consapevolezza possono essere dovuti a "l'immediatezza delle risposte fisiologiche di rilassamento sostenute nella pratica della consapevolezza, inclusa l'attenzione rafforzata alle sensazioni corporee e meno dipendenza dalla ruminazione o altre emozioni automatiche."

, gli interventi psicologici positivi erano più focalizzati sul piano cognitivo e richiedevano più tempo e riflessione. Tuttavia, dopo sei mesi, il gruppo di psicologia positiva ha visto miglioramenti maggiori nella soddisfazione della vita e nella depressione rispetto al gruppo di consapevolezza. Poiché entrambi i gruppi hanno visto un miglioramento così significativo, il lavoro futuro integrerà sia la meditazione che le tecniche psicologiche positive.

"Questo studio aiuta a portare queste madri alla ribalta della ricerca e giustifica i futuri sforzi per promuovere il loro benessere e le abilità di cura a lungo termine", scrivono gli autori. Il loro lavoro mostra che un programma di intervento di gruppo relativamente breve e di facile attuazione può avere un impatto duraturo sulla riduzione dello stress, probabilmente riducendo i problemi di salute a valle e influenzando positivamente le dinamiche familiari.

Questo studio potrebbe avere ulteriori implicazioni? "Questo approccio risponde a chiamate urgenti per migliorare la salute mentale globale addestrando i non specialisti a soddisfare bisogni insoddisfatti di salute mentale", scrivono. In effetti, queste tecniche potrebbero essere integrate nell'assistenza sanitaria di base per tutti i genitori e gli assistenti sanitari - non solo le madri e non solo quelle i cui figli hanno disabilità.

Summer Allen, Ph.D., è uno scrittore scientifico con sede a Providence, Rhode Island. Laureatosi al Carleton College e alla Brown University, Summer ora scrive per una varietà di pubblicazioni tra cui post di blog settimanali per l'American Association for the Advancement of Science. È anche molto attiva su Twitter: seguila, o raggiungi e saluta!

Questo articolo è apparso in origine su Greater Good, la rivista online del Greater Good Science Center della UC Berkeley, uno dei I partner. Vedi l'articolo originale.