Sei davvero disponibile per la connessione?

Connessione Dati Errore cellulare Android Samsung Galaxy S3 (Giugno 2019).

Anonim
Quattro modi per coltivare la consapevolezza e la fiducia in te stesso, così puoi avere relazioni autentiche con gli altri.

Qualche anno fa, un mio cliente, la chiameremo Elise, si è trasferita a San Francisco e ha iniziato a frequentare un corso di danza per incontrare nuove persone. Ma dopo diverse settimane mi disse che non aveva avuto fortuna di entrare in contatto con qualcuno della classe.

Poi un giorno il suo istruttore di danza le chiese perché si presentava sempre in ritardo alla lezione e se la lasciava alla fine del classe. Questo è stato un momento "aha" per Elise. Si rese conto che in realtà si stava rendendo indisponibile per incontrare nuove persone - stava facendo il punto di "essere disponibile", ma in realtà si stava chiudendo da qualsiasi possibilità di collegamento. Mentre parlavamo sul perché potesse farlo, si rese conto che aveva un sacco di ansia nel suo corpo ogni volta che parlavamo di incontrare persone. Quindi abbiamo visto come superare quell'ansia.

Anche se Elise era "mettendosi là fuori ," non era presente per quei momenti chiave in cui la connessione poteva accadere, prima e dopo la lezione. Sarebbe rimasta bloccata nella sua testa, sentendosi ansiosa, e non volendo sentirsi a disagio durante quei momenti non strutturati.

Perché, ammettiamolo. A volte incontrare nuove persone è imbarazzante. Vogliamo essere in grado di dire la cosa giusta, essere intelligenti, sembrare informati, intelligenti o divertenti. Da qualche parte nel profondo sappiamo che non faremo "click" con tutti, ma questo non ci impedisce di rimanere intrappolati nelle nostre teste, pensando al perché.

Elise voleva stringere legami reali con altre persone, quindi noi ha lavorato per aiutarla a sentirsi a casa nel proprio corpo. Perché, più capisci le tue emozioni e reazioni, più autentico sarai con le altre persone e l'autenticità è una qualità attraente. Puoi praticare l'essere presenti, così come sei, con gentilezza e compassione.

Ecco quattro cose che puoi fare per coltivare consapevolezza e fiducia in te stesso, che alla fine ti aiuteranno a fidarti e metterti in contatto con gli altri:

  1. Prova questo positivo meditazione guidata:

    Nota il tuo respiro.Perché hai bisogno di notare il tuo respiro? Perché prestando coscientemente attenzione al nostro respiro, ai nostri corpi fisici, possiamo diventare consapevoli di ciò che sta accadendo intorno a noi, possiamo osservare come ci sentiamo e cosa stiamo pensando.
    Disagio di benvenuto.Da questo luogo di attenzione focalizzata sul respiro, nota quello che senti. Se sei ansioso, scontroso o instabile, riconosci questo è come ti senti. Sii gentile con te stesso a riguardo. E mentre accetti te stesso e i tuoi sentimenti così come sono, ti rilassi naturalmente così che non sei assorbito da quei sentimenti.
    Respira nella tua pancia.Fai un respiro profondo. Prova ad immaginare di incontrare nuove persone con cui vai veramente d'accordo. Immagina di ridere con un gruppo di persone. Riconoscere che la connessione vuole accadere. Dì questo: "La connessione vuole accadere se la lascio". Senti i piedi sul pavimento. Manda una specie di pensiero nel mondo e poi ricevi quel tipo di pensiero.

  2. Fai spazio al tuo nervosismo:

    Fai questa domanda: come sentisulla fiducia? Siediti con quella domanda per un po 'e presta attenzione a come il tuo corpo risponde. Senti qualche senso di oppressione, nodi, scrollate di spalle, nervosismo? Queste minuscole sensazioni interne sono lì per una ragione. E puoi notarli e riconoscerli, prima di doverli agire. Se ti senti a disagio nel fidarti delle persone, sii gentile con te stesso a riguardo. Immagina di rispondere al mondo con fiducia, sapendo che anche il disagio fa parte di te.

  3. Coltiva la curiosità:

    Siamo tutti naturalmente curiosi. Guarda tutti i giochi per bambini e vedrai che è vero. Puoi incarnare la curiosità avvicinandoti alle persone che incontri con un'autentica consapevolezza. Rilassa il tuo corpo, arrotola le spalle, rischia e fai una domanda. Coinvolgi il tuo senso di meraviglia e potresti essere sorpreso che la tua ansia di incontrare persone sia passata in secondo piano rispetto alla tua curiosità su chi stai parlando.

  4. Presta attenzione:

    Se potessi darti solo un consiglio su come creare connessioni, sarebbe prestare attenzione alle persone che si stanno rendendo disponibili per te. Non sto dicendo che dovresti accontentarti di passare del tempo con persone che non trovi interessanti. Ma non cercare connessioni con persone che non sembrano essere a tua disposizione. Molto probabilmente la loro distanza non ha nulla a che fare con te e riguarda più la protezione di se stessi. I nostri cervelli possono diventare strettamente focalizzati quando ci sentiamo rifiutati e possiamo accecarci di fronte a tutto l'amore che esiste nelle nostre vite. I nostri corpi reagiscono più fortemente agli stimoli negativi che agli stimoli positivi, quindi siamo predisposti a concentrarci sulle persone che non sono disponibili. Tenetelo presente e continuate a scegliere consapevolmente amore e connessione per paura e rifiuto.

Abbonati per sostenere