10 Attitudini consapevoli che riducono l'ansia

Teal Swan Answers To The Allegations Made Against Her (Exposed, Fraud, Fake, Scam) (Potrebbe 2019).

Anonim
Esercitando un controllo più consapevole sui nostri comportamenti e atteggiamenti, impariamo a lavorare con la nostra intenzione, il nostro saggio sforzo e la capacità di essere gentili con noi stessi.

La consapevolezza è, in breve,la pratica di essere consapevole di ciò che sta accadendo o di ciò che stai vivendo nel momento presente. È essere qui e ora senza giudizio. Questa è una capacità che tutti gli esseri umani possiedono. Ogni volta che porti consapevolezza a ciò che stai provando direttamente attraverso i tuoi sensi, o al tuo stato mentale attraverso i tuoi pensieri ed emozioni, sei consapevole.

Anche se sono necessarie ulteriori ricerche per illuminare i meccanismi in azione, è chiaro questa consapevolezza ci consente di interrompere reazioni di reazione, fuga o congelamento automatiche, riflessive, reazioni che possono portare a ansia, paura, presagi e preoccupazioni. Portando la consapevolezza alla nostra esperienza attuale nel momento, possiamo aumentare la probabilità di esercitare un controllo più consapevole sui nostri comportamenti e atteggiamenti. Così facendo impariamo a lavorare con le nostre intenzioni, il saggio sforzo, la volontà, la disciplina e la capacità di essere gentili con noi stessi. Queste sono tutte risorse che possono essere sfruttate e coltivate.

Con questo in mente, ci sono alcuni atteggiamenti che giocano un ruolo importante quando si lavora con ansia con attenzione. Questi atteggiamenti sono fondamentali per la consapevolezza, e la loro promozione ti aiuterà a sviluppare e sostenere la tua pratica. È simile all'aggiunta di nutrienti al terreno per coltivare un giardino vivace e sano. Prestando attenzione agli atteggiamenti della presenza mentale, puoi sostenere la tua pratica e aiutarla a prosperare. E proprio come un giardino ben curato porta semi e frutti, così anche la pratica della consapevolezza aiuta a promuovere tutti gli atteggiamenti della presenza mentale. Tieni presente che potresti trovare elenchi leggermente diversi degli atteggiamenti di consapevolezza in altri luoghi. Di seguito sono elencate le qualità che crediamo tutti abbiano un ruolo importante nel lavorare con ansiain modo consapevole.

1) Volition o intentionè la base che supporta tutti gli altri atteggiamenti. La tua intenzione, volontà o volontà è ciò che ti imposta nel percorso consapevole di lavorare dentro te stesso per trasformare gradualmente la tua ansia e trovare più facilità, libertà e pace. Portando l'intenzione a lavorare con l'ansia, stai sviluppando la persistenza nel vedere te stesso come completo, capace e intraprendente.

2) La mente del principianteè un aspetto della mente che è aperto a vedere da una nuova prospettiva. Incontrare l'ansia in questo modo, con curiosità, può giocare un ruolo estremamente importante nel trasformare la tua esperienza. Quando sei disposto ad adottare un altro punto di vista, sorgono nuove possibilità e questo può aiutarti a sfidare pensieri e sentimenti ansiosi.

3) La pazienzaè una qualità che supporta la perseveranza e la forza d'animo quando i sentimenti di ansia sono stimolante. La pazienza offre una prospettiva più ampia, che consente di vedere che i momenti di ansia passeranno nel tempo.

La consapevolezza ci consente di interrompere reazioni di lotta, fuga o congelamento automatiche, riflessive, reazioni che possono portare a ansia, paura, presagio e preoccupazione.

4) Riconoscimentoè la qualità di incontrare la tua esperienza così com'è. Ad esempio, piuttosto che cercare di accettare o di essere in pace con l'ansia, lo incontri e la tua esperienza come sono. Puoi riconoscere che l'ansia è presente e quanto non ti piace, anche se applichi la pazienza e vedi l'ansia come il tuo attuale sistema meteorologico, sapendo che passerà.

5) Non giudiziosignifica sperimentare il momento presente senza i filtri di valutazione. Nel mezzo dell'angoscia, può essere fin troppo facile sperimentare uno strato secondario di giudizio in cima ai già ansiosi sentimenti di ansia. Uscire da una mentalità critica ti permette di vedere più chiaramente. Quando lasci andare le valutazioni, molte fonti di ansia semplicemente svaniscono. Quando provi ansia, adottare una posizione non giudicante può riportare la tua mente in uno stato più equilibrato.

6) La dimostrazioneè la qualità di essere disposti a soddisfare qualsiasi esperienza così com'è, senza cercare di cambiarla. Con il non-sforzo, capisci l'importanza di stare con le cose così come sono: essere con la tua esperienza senza aggrapparti o rifiutare ciò che è lì. (Nota che la non-sforzo si riferisce alle tue esperienze del momento presente durante la meditazione e non nega in alcun modo il valore di stabilire un'intenzione saggia di crescere, imparare e cambiare la tua relazione con l'ansia). Nel mezzo di una forte ansietà, il primo la risposta è spesso fuggire o uscire dalla situazione. Se puoi metterti in pausa e stare veramente con la tua esperienza senza esercitare alcuna forza contro di essa, ottieni l'opportunità di conoscere la tua esperienza più chiaramente e scegliere la tua risposta. Puoi anche diventare meno pauroso delle sensazioni fisiche, dei pensieri e delle emozioni che accompagnano l'ansia.

7) L'autosufficienzaè una qualità importante per sviluppare la sicurezza interiore. Con la pratica, puoi imparare a fidarti di te stesso e della tua capacità di voltarti verso l'ansia o qualsiasi altra sensazione di disagio. Rivolgendoti a queste sensazioni, è importante portare altre qualità di consapevolezza alla tua esperienza, permettendoti di provare i sentimenti, riconoscendoli e lasciandoli fare.

Col ​​tempo, puoi imparare a cavalcare un'ondata di ansia finché non si dissolve, solo come una tempesta corre il suo corso nel cielo.

8) Lasciare stare o permettereè simile al non-sforzo. È una qualità che dà spazio a tutto ciò che incontri nel momento. Ad esempio, se l'ansia si manifesta mentre mediti, puoi scegliere di lavorare con essa permettendo al sentimento di essere presente. Col tempo, puoi imparare a cavalcare un'ondata di ansia fino a quando non si dissolve, proprio come una tempesta fa il suo corso nel cielo.

9) L'auto-compassioneè una bella qualità di incontrarti con gentilezza. Eppure, purtroppo, così tante persone sono i loro più grandi avversari. La maggior parte di noi probabilmente non tratterebbe mai un'altra persona nel modo in cui a volte trattiamo noi stessi. L'auto-compassione crescerà naturalmente mentre pratichi la meditazione. E portare questa qualità nella tua esperienza di ansia può essere come essere il tuo migliore amico nel mezzo delle difficoltà, offrendo la tua mano in un momento in cui è necessario aiuto. Man mano che la tua auto-compassione cresce, arriverai a sapere che sei lì per te, e la tua ansia diminuirà naturalmente.

10) Equilibrio ed equanimitàsono qualità correlate che favoriscono la saggezza e forniscono una prospettiva più ampia in modo che puoi vedere le cose più chiaramente. Da questa prospettiva, capisci che tutte le cose cambiano e che la tua esperienza è molto più ampia e ricca delle esperienze temporanee di ansia e altre difficoltà.

PRATICA:

Prenditi un po 'di tempo in questo momento per rileggere lentamente le descrizioni degli atteggiamenti di consapevolezza Dopo aver letto ciascuno, fermati a riflettere su ciò che significa per te, specialmente quando inizi a lavorare con l'ansia. Prenditi un momento per provare ogni atteggiamento e vedere come ci si sente. Mentre lo fai, sintonizzati su come ti senti nel tuo corpo, mente ed emozioni. Infine, dopo aver provato su ogni atteggiamento, descrivi brevemente la tua esperienza, osservando come ci si sente. Ad esempio, è stato naturale o facile adottare un particolare atteggiamento o è stato difficile? Se fosse difficile, perché potrebbe essere? L'atteggiamento non era familiare, o ti sentivi in ​​qualche modo contrario a resistere?

Questo articolo è stato adattato da Un libro di esercizi per la riduzione dello stress basato sulla consapevolezza da Bob Stahl PhD, Florence Meleo-Meyer MS, MA e Lynn Koerbel MPH.